Coppia e amore
Quando i segreti salvano la coppia

La sincerità assoluta, specialmente se riguarda le esperienze passate dei partner, è un veleno che logora anche le coppie più solide: ecco perché

Ci scrive Elisabetta, una lettrice di Riza Psicosomatica, in preda ai sensi di colpa: “Ho giurato il falso sui miei figli per non rivelare eventi del passato al mio compagno, e ora mi sento terribilmente in colpa, perché dopo quel giuramento, ho paura che possa succedere qualcosa di brutto ai miei bambini… Non avrei dovuto, ma era l’unico modo per far smettere Fabio di assillarmi sulle mie esperienze passate…” A volte nella vita capita di mettere in atto dei comportamenti che riteniamo sbagliati e finiamo con il provare vergogna per quello che abbiamo detto o fatto. Non solo: se quel comportamento riguarda persone a noi molto vicine, possiamo persino temere di aver innescato, come per magia, una sorta di "punizione divina". È il caso di Elisabetta che, per non subire più la pressione del compagno, racconta di aver giurato il falso sui suoi figli e adesso non riesce a darsi pace per paura che possa succedere ai piccoli qualcosa di brutto. Ma è stato davvero tanto sbagliato il suo comportamento? O forse lui non le stava dando altra scelta? Molto probabilmente, in quei momenti Elisabetta non riusciva a intravedere altra via d'uscita e, istintivamente, ha optato per la soluzione del giuramento falso. Il pensiero comune certamente riterrebbe sbagliato il suo gesto, ma uno sguardo più attento non può fermarsi alla superficie: e se Elisabetta avesse fatto la sola cosa possibile? E se il vero problema fosse il voler conoscere la verità ad ogni costo, anche se questa verità riguarda un passato che non esiste più?

Leggi anche: sinceri a tutti i costi? Ecco perchè no

Le confessioni che fanno male alla coppia…

Da dove nasce tutta questa tensione con il compagno? Elisabetta entra nei dettagli: “Io e Fabio stiamo insieme dai tempi della scuola ma nel corso della nostra relazione ci siamo lasciati e ripresi più volte, finché abbiamo deciso di riprovarci definitivamente, promettendoci sincerità assoluta. Dopo qualche anno lui, preso dai sensi di colpa, mi confessò tutte le sue esperienze passate entrando persino nei dettagli e ovviamente mi chiese di fare altrettanto… In parte gli dissi la verità, solo in parte però perché sapevo che non l’avrebbe presa bene e lì giurai il falso sui miei bambini. Adesso Fabio ha ricominciato con le domande e io, stufa di sentirmi ripetere sempre le stesse cose, ho ammesso che sono stata con altre persone: lui l’ha presa malissimo, soprattutto per il giuramento falso sui nostri figli. Il nostro rapporto è sempre stato complicato, non siamo mai riusciti a essere sinceri fino in fondo per paura di ferire l’altro e adesso lui non mi crede più…” 

Proteggi sempre il tuo lato misterioso...

Esistono, e sono sempre esistite, relazioni contorte, ricche di pause, ripensamenti, estenuanti tira e molla: alcune storie non riescono ad evolvere ma i protagonisti, ostinati nel volerci "credere", proseguono all’infinito in un meccanismo logorante come nel caso di Elisabetta e Fabio. Il loro amore è scoppiato sui banchi di scuola ma, spinti forse dalla giovane età e dalla voglia di fare nuove esperienze, sono caduti in un circolo vizioso fatto di abbandoni e ritorni, senza mai dirsi addio definitivamente, come forse avrebbero dovuto fare: con le debite eccezioni, le relazioni che nascono sui banchi di scuola non sono destinate a durare... Ora, per l'ennesima volta hanno deciso di riprovarci, ma in questo caso promettendosi sincerità, sincerità, sincerità. Risultato:  lui le ha "confessato" tutte le avventure del suo passato invitando Elisabetta a fare lo stesso. Inevitabilmente, la coppia si logora… Era davvero necessaria tutta questa sincerità? A volte, non dirsi tutto è un segno di maturità: anzi, nelle relazioni un po' di mistero è un toccasana. Paradossalmente, i segreti li avevano tenuti uniti pur in un rapporto altalenante, mentre la confidenza non ha fatto altro che allontanarli. Non bisogna restare ancorati alle idee comuni che la società impone, in primo luogo al mito del "dirsi tutto": una coppia non funziona solo se regna la tranquillità, sono i partner a giocare la partita, a dettare le proprie regole e a stabilire i propri equilibri…

APPROFONDISCI
Il giornale dell'Autostima - Settembre/Ottobre 2017

Quali sono i falsi problemi che possono mettere a rischio la nascita di un am...

CONSIGLIATO PER TE
Il giornale dell'Autostima - Settembre/Ottobre 2017

Quali sono i falsi problemi che possono mettere a rischio la nascita di un am...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?