Coppia e amore
In amore ascolta solo il tuo corpo

A volte aspettative e condizionamenti culturali impediscono di apprezzare quel che il destino ci offre e verso cui l’anima ci guida...

A confermarlo la storia di Laura, 30 anni, che scrive a Riza Psicosomatica per trovare una risposta ai propri passi falsi: “In amore faccio solo casini anche quando il corpo mi offre segnali inequivocabili... Io no, prendo, agisco di fretta e poi mi accorgo di aver fatto un'altra cavolata”. Laura si sposa a 26 anni pur sentendo che qualcosa non andava, tanto che nel corso dei preparativi si invaghisce del maestro di aerobica: “Il matrimonio dura solo 2 anni in cui mi ammalo di anoressia perché mio marito, che desiderava subito un figlio, sosteneva che altrimenti non sarei stata una buona moglie e mi assillava di continuo, fino a che rimango incinta”. La situazione si complica: Laura incontra un uomo più adulto, sposato che l’affascina e la rassicura e purtroppo perde il bambino a seguito di aborto spontaneo. Soffre molto per quest’ultimo evento e nei mesi seguenti si tuffa tra le braccia del nuovo venuto: “Non credevo di poter tradire, eppure non mi sentivo affatto in colpa! Con lui ho vissuto una passione travolgente, un amore senza tempo, scoprendo un lato erotico di me che non sapevo di avere". La storia dura appena 3 mesi ma le dà la forza per lasciare il marito. Passa qualche mese e l’uomo sposato si fa risentire. Si frequentano per un anno fin quando Laura, col cuore a pezzi, decide di troncare: “Non mi bastava la passione travolgente, volevo di più. Nel frattempo, mi guardo intorno alla ricerca di un uomo che gli somigli ma possa darmi un futuro certo”.  Laura non riesce a godere di quello che prova e, pur soffrendo terribilmente, rinuncia all’amore in cerca di garanzie.

Aderire a convinzioni esterne conduce alla delusione

Laura trova un nuovo compagno, dolce e premuroso, con cui va subito a convivere ma a distanza di un anno ecco che i segnali del corpo tornano a metterla alla prova: di notte sogna l’ex amante e di giorno continua a pensarlo fin quando lui si rifà vivo. Quasi in automatico, la storia col fidanzato comincia a andare in crisi. Lei si lamenta soprattutto di un aspetto mostrato dal convivente: “era taccagno! Tant'è che, una volta troncato, mi ha chiesto indietro i soldi per aver contribuito a comprarmi la macchina! Anche il mio ex marito, dopo la separazione, aveva preteso gli restituissi la somma versata per i mobili! Non capisco perché le mie relazioni finiscano sempre su una base economica! Come se il denaro fosse la parte più importante di tutta una storia! Non ne posso più!” È curioso che Laura si sorprenda di un aspetto che in realtà è facilmente comprensibile. Le storie costruite a tavolino, conformandosi a ideali e convenzioni esterne più che al proprio sentire, sono contratti a tutti gli effetti; allora perché stupirsi del risarcimento richiesto quando non vanno a buon fine? 

Le ragioni dell’anima non vanno capite, ma accolte

Non è un caso che Laura, dopo vari tira e molla, cominci a dubitare delle scelte compiute: “volevo costruirmi una vita tranquilla e serena con questo ragazzo ma non ce l’ho fatta a rifiutare l’altro uomo. Forse avevo bisogno di magia, di mistero e di eros che non facevano più parte della mia vita. Allora, chiedo: possono due persone cercarsi in continuazione e sentirsi legate da un filo invisibile nonostante il tempo, la diversità e l'età? Sta di fatto che, al di là dei gran casini che faccio, io mi sento al posto giusto.” Pur non sapendo a priori cosa ci spinga tra le braccia di qualcuno, esiste senz’altro un motivo che l’anima conosce. Le passioni travolgenti sono occasioni preziose, dotate di valore in se stesse, fosse anche solo per la sorprendente energia vitale che sono in grado di risvegliare, senza che debbano essere per forza preludio a qualcos’altro. A Laura suggeriamo per tanto di mettere da parte l’idea dell’uomo giusto, limitandosi a seguire le strade del cuore, compresa la sensazione di essere, finalmente, al posto giusto.

APPROFONDISCI
Il formidabile zafferano

È la sostanza naturale più ricca di antiossidanti, salva il cervello e la circolazione

CONSIGLIATO PER TE
Il giornale dell'Autostima - Settembre/Ottobre 2017

Quali sono i falsi problemi che possono mettere a rischio la nascita di un am...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?