Coppia e amore
Lascia nel passato gli amori del passato

Quando una relazione finisce, significa che non è più necessaria alla nostra evoluzione: ammetterlo è il solo modo per ricominciare a vivere

Ci scrive una lettrice, Giada “Ho 32 anni e ho finito una frequentazione di pochi mesi con un ragazzo. Purtroppo già dopo un mese di relazione ho percepito un raffreddamento da parte sua fino ad arrivare a un tradimento virtuale con conseguente rottura. Dopo il distacco non ho sofferto per i primi due mesi ma il dolore arrivata in quelli successivi (ad oggi ne sono passati quasi sei) e tuttora penso a lui costantemente. La cosa è successa progressivamente con il prendere atto che lui non mi cercava e quindi capendo che non gliene fregava nulla di me. Mi è tra l’altro rimasta addosso la paura di poter incontrare qualcuno che poi da un giorno all’altro sparisca”.

Storia e convinzioni, i primi nemici dell'amore

Fissare lo sguardo su ciò che è finito è inutile e controproducente; al contrario, chiarire bene cosa proviamo ADESSO permette all’inconscio di aiutarci a superare problemi e dolori. Ad esempio, se la nostra lettrice non riesce a non pensare al suo ex partner e ha paura che ogni nuovo incontro si riveli una delusione è perché è troppo legata a un'immagine superficiale dell’amore e soprattutto all'idea di relazione che vive nella sua mente. Più che l’ex si porta dietro il supposto bisogno di avere una relazione, la sensazione presunta di dover avere un lui, per forza: la mancanza di questo riferimento la manda in paranoia e confusione. Così, ogni volta che esce con un nuovo uomo, Giada ha paura che questo si comporterà esattamente come il suo ex, che la tradisca, per poi sparire. Occorre ricordare che l’anima ci fa vivere il senso di abbandono perché vuole altre cose rispetto a quelle che noi pensiamo di desiderare, cose che non vediamo perché abbiamo lo sguardo sempre rivolto al passato. Giada vuole che il suo ex ritorni perché senza di lui pensa di non riuscire a star bene, ma è proprio questa convinzione che la fa star male.

Ogni cosa che ci accade ha un senso

Ecco cosa aggiunge: “Oggi ho fondati motivi di ritenere che sia tornato con la ex e questo mi fa ancora più male perché mi sento presa in giro”. Quando una relazione finisce si cerca a tutti i costi di trovare una spiegazione razionale a ciò che è accaduto andando ad indagare i perché. In questo caso, la nostra lettrice si è convinta che il suo, ormai, ex fidanzato sia sparito per ributtarsi in una relazione passata, e questa cosa la manda in tilt. Dunque, che fare? Anziché logorarci per mesi andando a rovistare nel passato, dovremmo provare a pensare che gli eventi della vita, soprattutto quelli dolorosi, arrivino per farci cambiare rotta. Come ci riporta in un altro punto della lettera “Dopo un mese di relazione ho percepito un raffreddamento e lui ha ammesso di essere soggetto a questi momenti e che sono anni che non riesce a innamorarsi. Per questo si è recato da uno psicologo. Gli ultimi 15 giorni di frequentazione sono stati stressanti, lui mi criticava spesso ma continuava a essere presente: sessualmente poi, era un disastro..."

 Non sei l'infermiera di nessuno

Molte donne tendono a farsi sopraffare dalla sindrome della crocerossina, della mamma protettiva, perdendo la giusta distanza col partner e obbligandosi ad un eccesso di responsabilità nei suoi confronti. Non c’è premessa più infelice per un rapporto, specie con una persona “problematica”. La nostra lettrice sembrava convinta di dover sopportare anche le critiche del fidanzato e la sua scarsa vena sessuale perché era a conoscenza dei suoi problemi psicologici. Un'arma a doppio taglio: più prova ad aiutarlo, più le cose precipitano.  Non solo: il fatto che il tradimento del fidanzato sia avvenuto online evidenzia ancor di più le difficoltà erotiche del compagno, che preferisce la facilità e la superficialità di un rapporto virtuale al rischio di viverne uno vero. Motivo in più per non rimpiangerlo...

 

 

APPROFONDISCI
Il formidabile zafferano

È la sostanza naturale più ricca di antiossidanti, salva il cervello e la circolazione

CONSIGLIATO PER TE
Il giornale dell'Autostima - Settembre/Ottobre 2017

Quali sono i falsi problemi che possono mettere a rischio la nascita di un am...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?