Amori finiti? Ecco come tornare alla vita
Coppia e amore

Amori finiti? Ecco come tornare alla vita

Un tradimento subito, la fine di un matrimonio o di una storia d’amore spesso suscitano in noi timori e tristezza, ma possono essere un’occasione per rinascere

Sui giornali troviamo ciclicamente notizie preoccupanti sulla diffusione della depressione: i dati mostrano che questo malessere sia in costante aumento e rivelano un aumento significativo  del consumo di antidepressivi. Sono ancora troppi purtroppo i medici che tendono a curare sintomi e stati depressivi solo attraverso gli psicofarmaci.

Quella chimica però non è l’unica via possibile. In molti casi, specialmente quando all’origine del calo dell’umore c’è una crisi di coppia, un percorso di psicoterapia può essere efficace più dei farmaci per sconfiggere la tristezza dell’anima, lasciandosi guidare dalle intuizioni che l’inconscio ci invia.
Non si tratta per forza di percorsi lunghi: quando ci affidiamo all’anima non è necessario molto tempo per cambiare vita positivamente. Le due storie che stiamo per raccontarvi lo testimoniano.

GUARDA IL VIDEOSe un amore finisce, guarda dentro di te

Simona riscopre il suo lato avventuroso

Quest’anno mio marito mi ha lasciata per un’altra donna e io sono caduta in una forte crisi depressiva. Poi quella storia è finita e io ho voluto salvare il mio matrimonio a tutti i costi. Ho sbagliato, non c’era più vero amore tra di noi e io sono ricaduta nella depressione. Poi la mia vita mi ha fatto incontrare un altro uomo che mi piace tantissimo. Lui vive lontano e razionalmente dovrei lasciarlo, ma non ci riesco. Che cosa devo fare?». Simona ha vacillato a lungo tra una scelta da donna razionale, tornare col marito, e la depressione che le impedisce di stare con lui. È bastato parlarne una volta, e già alla seduta successiva ha detto: «Magari questa storia finirà presto, ma la mia anima mi dice di andare avanti, di godere ciò che mi spetta, di non fermarmi. Sono un po’ confusa ma, così facendo, sono felice!».
Il femminile “avventuroso”, che la abitava prima di sposarsi, ha avuto il sopravvento, per fortuna….

LEGGI ANCHECome superare l'abbandono

Annalisa sfuoca il marito e torna a splendere

Annalisa invece, dopo aver scoperto che il marito con cui ha condiviso moltissimi anni di vita, ha una relazione con un’altra donna, di colpo si sente un essere inutile, ma fedele ai suoi principi e per non far soffrire i suoi figli, decide di continuare a stare con lui. Così racconta in terapia: “Sa, quando ci si separa, spesso molti padri dimenticano i figli e io non voglio che i miei soffrano. Però mi sento malissimo ed è come se non esistessi più”. Nelle sedute successive viene messo in primo piano il tema del capovolgimento e cioè del pensare prima a se stessi e poi agli altri. Se Annalisa tornerà a realizzare se stessa, “la sua pianta”, sarà una donna e una madre felice e questa gioia sarà trasmetterà ai figli. Deve sfuocare l’immagine del marito ogni volta che pensa alla sua famiglia e illuminare la donna che c’è in lei, che si diverte con i figli e con la propria vita. Annalisa via via ci riesce e la depressione se ne va.

LEGGI ANCHECome dimenticare un amore

TAG
CRISI DI COPPIA
TRISTEZZA
ABBANDONO
APPROFONDISCI
La formula della felicità
La formula della felicità

La gioia di vivere non dipende dagli altri

CONSIGLIATO PER TE
Sto bene anche senza di te
Sto bene anche senza di te

Sto bene anche senza di te è il primo volume della nuova collana "Lo ...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?