Abituali subito ai condimenti sani
Vita in famiglia

Abituali subito ai condimenti sani

Fin dalla prima infanzia è buona regola limitare sale, dadi e burro e sostituirli con olio extravergine, erbe e spezie: così si previene il soprappeso infantile

Condire un’insalata, una zuppa o un sugo per un bambino sembra un’operazione banale, ma spesso si sbaglia perché non si conoscono a sufficienza gli ingredienti o si cade nella trappola dei luoghi comuni, come la falsa credenza che ciò che ha origini vegetali sia leggero e senza colesterolo. Un esempio? Gli oli di semi di cocco e di palma contengono grassi saturi esattamente come il burro. In linea generale, i condimenti migliori per i bimbi (e non solo) sono l’olio extravergine d’oliva e le erbe tipiche della cucina mediterranea, ai quali si può aggiungere l’aceto, il succo di limone, piccole quantità di sale, alcune spezie e alimenti della cucina vegetariana oltre all’aglio e alla cipolla, ottimi insaporitori per i piatti.

Si all'olio (extravergine), alt al burro
Per quanto riguarda le dosi, occorre partire dal presupposto che gli eccessi non vanno mai bene, ciò che più conta non sono le quantità ma la qualità di ciò che si mangia e questo vale anche per i condimenti. Per esempio, l’olio d’oliva deve essere extravergine e spremuto a freddo. Ai bambini si comincia a darne un cucchiaino a pasto, aumentandolo gradualmente in base alla sua massa corporea. Il burro, invece, andrebbe limitato perché è ricco di molti grassi saturi, mentre sono da bandire le margarine, perché contengono acidi grassi che oltre a essere poco raccomandati per il sistema cardiovascolare, favoriscono l’aterosclerosi e l’aumento del colesterolo cattivo (Ldl).

Al posto del sale usa l’aceto di mele
Per quanto riguarda l’aceto, si può usare con moderazione e in base ai gusti personali, anche sono particolarmente indicati per i più piccoli quelli di mela e di uva. Un capitolo importante èquello riservato al sale, da evitare almeno nel primo anno di vita. L’ideale sarebbe usarlo il meno possibile (preferendo, se possibile, quello integrale), dal momento che i cibi contengono naturalmente tutto il sale di cui si ha bisogno: meglio abituare i nostri figli fin da piccoli a non esagerare con i cibi troppo ricchi di cloruro di sodio, come i salumi o gli alimenti conservati.

Largo alle spezie, naturali esaltatori di sapore

Un buon escamotage per ridurre la quantità di sale senza diminuire il gusto è poi quello di sostituirlo con le erbe aromatiche (origano, timo, prezzemolo, basilico, alloro) e con le spezie di sapore non troppo intenso (come cannella o zafferano), che contengono oli essenziali in grado di rendere ogni piatto diverso dall’altro. Anche i condimenti delle cucine orientali come alghe, salsa di soia e gomasio (miscela di sale integrale e semi di sesamo) possono servire come sostituti del sale e del dado da cucina, che spesso (a meno che non lo dichiari in etichetta) contiene glutammato monosodico, una sostanza aromatizzante che a dosi elevate può scatenare, soprattutto nei bambini molto piccoli, reazioni allergiche.

Attenti ai sapori piccanti, coprono i veri sapori
Invece del dado si possono utilizzare sedano, cipolla, carota, alloro, ginepro che sono ricchi di sostanze ad azione antibatterica e antitumorali. Inoltre, si può usare l’acqua di cottura delle verdure per preparare dei brodi vegetali che sono più sani, più saporiti e più ricchi di fibre e vitamine. E se proprio non si può fare a meno dei dadi, vanno scelti quelli senza glutammato, grassi saturi e idrogenati. Infine, è bene non abituare i bambini ai sapori piccanti e pepati perché in questo modo si copre il vero gusto dei cibi e i ragazzi non imparano ad apprezzare la qualità di ciò che mangiano.

TAG
OLIO EXTRAVERGINE
SPEZIE
EDUCAZIONE ALIMENTARE
CONDIMENTI
COLESTEROLO
APPROFONDISCI
Le ricette della salute - Il colesterolo
Le ricette della salute - Il colesterolo

Ti ripuliscono le arterie e salvano cuore e cervello

CONSIGLIATO PER TE
Il formidabile cocco
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?