Dimagrire
Dieta crudista per un’estate depurativa e dimagrante!

Con la dieta crudista fai il pieno di vitamine, minerali e fibre, con un potente effetto detox su tutto l’organismo; in più, ti aiuta a dimagrire…

Per molte persone, l'idea di cucinare col gran caldo non è allettante. In più, conoscendo i benefici di un’alimentazione a base di cibi crudi, la voglia di sperimentare la dieta crudista sale. Questo stile alimentare ha dalla sua notevoli vantaggi che vanno ben oltre il fatto di evitarci il calore di forno e fornelli. Si tratta di un modo di mangiare che usa gli alimenti mantenendoli il più possibile al naturale. Ideata dallo svizzero Maximilian Bircher-Benner, la dieta crudista (cioè esclusivamente a base di cibi crudi) parte dal presupposto che nessun animale cuoce ciò che mangia e neppure lo facevano i nostri progenitori, centinaia di migliaia di anni fa. La dieta crudista deve gran parte della sua fama alla sua capacità di favorire la perdita di peso: la modella Carol Alt è diventata il simbolo di quanto il cibo raw (crudo, in inglese) sia anche dimagrante. Il suo punto di forza sta nel proporre alimenti che contengono una maggior quantità di sostanze nutritive, risultando nel complesso meno calorica.

leggi anche: cibo crudo in cucina, perchè no?

Frutta e verdura, protagoniste della dieta crudista

Cercare di mangiare, ogni giorno, qualcosa di crudo, di non preparato né trasformato, è una buona abitudine che si dimostrerà tale anche al confronto con la bilancia. La cottura, infatti, se ha il vantaggio di rendere alcuni cibi più digeribili e di uccidere alcuni microrganismi che potrebbero creare problemi, ha il difetto di impoverire quello che portiamo in tavola. Le alte temperature trasformano chimicamente la struttura molecolare degli alimenti, privandoli di molte delle sostanze che rappresentano la loro vera ricchezza.  Consentendo di assumere molte più fibre rispetto a un normale regime alimentare, la dieta crudista ha un immediato effetto saziante. Ma cosa si mangia? Frutta e verdura sono ovviamente le protagoniste. Alla base della piramide alimentare crudista vi sono i vegetali a foglia verde, insalate, ma anche broccoli e cavoli, ortaggi che agiscono positivamente sul fegato e ti liberano dall’eccesso di grassi e tossine.  Ci sono poi semi oleosi, cereali e legumi (ma solo come semi germogliati). Pochi i condimenti, a base di oli estratti a freddo.

Con l’erba di grano elimini le tossine acide

L'erba di grano è molto amata da chi sceglie la dieta crudista. È questo uno dei superfood di cui la dieta crudista ha diffuso la fama. L’erba di grano è ottenuta dalle piantine appena germogliate. I giovani steli, verdi e freschissimi, sono un concentrato di nutrienti (vitamine, minerali, clorofilla) che aiutano ad alcalinizzare l’organismo, eliminando le tossine acide che rallentano i processi metabolici. L’erba di grano è utile anche per tenere sotto controllo la fame. La trovi in polvere nei negozi di alimentazione naturale o nelle erboristerie. Basta aggiungerne un cucchiaino a un qualsiasi succo o bevanda. L’ideale è assumerla al mattino.

Prova gli "spaghetti" di verdure crude

Non c’è da far bollire l’acqua, ma gli spaghetti si fanno lo stesso. Una delle tecniche sfruttate nella dieta crudista consiste nell’affettare in modo sottilissimo le verdure, in modo da ottenere striscioline simili a spaghetti, da condire poi con un sugo anch’esso crudo (il pesto senza formaggio e qualche pomodorino sono perfetti). Per rendere la preparazione più veloce si utilizza una sorta di temperino, che consente di trasformare in spaghetti zucchine, carote, sedano rapa, batata o barbabietola. Un piatto così avrà meno di un quarto delle calorie dell’equivalente tradizionale. 

APPROFONDISCI
Il tuo weekend bruciagrassi

Come perdere 3 kg in 3 giorni

CONSIGLIATO PER TE
DimagrireExtra: La straordinaria dieta dei frullati

Bevendo frutta e verdura perdi peso senza fatica

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?