Contro la ritenzione idrica l'arma in più è il potassio
Sos salute

Contro la ritenzione idrica l'arma in più è il potassio

Una carenza di potassio può provocare un aumento della ritenzione idrica, perché questa sostanza regola la distribuzione dei fluidi fuori e dentro le cellule...

Il potassio è il “signore delle acque” presenti nel nostro corpo e agisce sulla ritenzione idrica. Identificato con la lettera K, il potassio è presente soprattutto nel liquido intracellulare, dove regola la distribuzione dei fluidi fra interno ed esterno delle cellule. Si tratta del minerale antagonista del sodio: tanto questo crea ritenzione idrica, tanto il potassio favorisce lo smaltimento dei liquidi in eccesso. Questi ristagni rendono più difficile il dimagrimento, dal momento che, essendo carichi di scorie che andrebbero smaltite, hanno un effetto negativo sul dimagrimento. Un inefficiente drenaggio, anche a causa di un inadeguato apporto di potassio, ha effetti diretti sul metabolismo cellulare. Ogni cellula è al centro di un fitto scambio: riceve nutrimento e si libera dai materiali di scarto.

LEGGI ANCHELa dieta contro la cellulite e la ritenzione idrica

Favorisce la ritenzione idrica perché ti depura

È soprattutto il potere depurativo del potassio che aiuta a perdere peso e a contrastare la ritenzione idrica. Se acqua e tossine si accumulano si forma un edema: a determinarlo è una scorretta circolazione sia sanguigna che linfatica, ma contribuisce anche una dieta in cui il potassio è presente in quantità insufficienti. La ritenzione idrica è maggiore nelle zone predisposte all’accumulo di grasso, come addome, cosce e glutei. Inoltre, ritenzione idrica  e sovrappeso vanno spesso insieme, anche perché quest'ultimo aumenta la ritenzione, come in un circolo vizioso: più liquidi stagnanti, più infiammazione, più grasso che rende faticoso eliminare i liquidi e così via. Il potassio aiuta a contrastare tutto questo.

Contrasta ritenzione idrica ma anche altri disturbi

Il potassio è il minerale giusto per te se:
- il tuo peso oscilla da un giorno all’altro: è colpa dei liquidi in eccesso;
- ti svegli con le palpebre gonfie: è un chiaro segnale che il drenaggio del tuo organismo non funziona al meglio;
- se schiacci con un dito all’altezza della tibia resta un segno bianco: è indizio della presenza di un edema.

LEGGI ANCHES.O.S. ritenzione idrica

Favorisce la diuresi e ti assottiglia

Il potassio elimina i liquidi in eccesso. Ma come? Questo minerale agisce soprattutto stimolando i reni e favorendo l’eliminazione delle tossine e dei liquidi attraverso le urine. È sempre stimolando la diuresi che il potassio ti libera dal sodio, con effetti benefici non soltanto sulla ritenzione idrica, ma anche sulla pressione sanguigna e sulla circolazione più in generale. Una quota di potassio viene eliminata anche attraverso la sudorazione: è per questo che in estate o quando le temperature salgono ne serve di più.

TAG
DIMAGRIRE
POTASSIO
RITENZIONE IDRICA
APPROFONDISCI
Dimagrire
Dimagrire

Dimagrire è la rivista con i consigli pratici per non ingrassare e perdere peso.

CONSIGLIATO PER TE
RIZA AntiAge
RIZA AntiAge
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?