Sos salute
Colon irritabile: ti servono zenzero e probiotici

Spesso in questa stagione si intensificano i sintomi del colon irritabile: combattili assumendo i giusti probiotici e aggiungendo lo zenzero ad alcuni cibi

In primavera e in estate, chi soffre di colon irritabile nota spesso che i sintomi si intensificano. Come scrive Francesca: “Spesso e soprattutto in questo periodo dell'anno nel quale il caldo aumenta, mi capita di avere dei dolorosi mal di pancia che si acutizzano quando mangio verdure, che però mi sono utili contro la stipsi. In più ho notato che mi fanno bene gli infusi di malva e camomilla, che bevo quando mi viene mal di pancia. Che cosa potrebbe essere? Il medico mi ha parlato di sindrome del colon irritabile...”.

LEGGI ANCHE Colon irritabile, quando il "problema" è l'autostima

Esistono tanti rimedi naturali contro il colon irritabile

La situazione di colon irritabile da alterazione della flora batterica intestinale, a volte legata anche a fattori psicologici, soprattutto nel passaggio dalla primavera all'estate è da mettere in relazione con il cambio stagionale di abitudini di vita e con i nuovi stili alimentari che il cambiamento climatico impone. In tal senso vanno benissimo gli infusi che assumi contro la sindrome del colon irritabile, ma insieme alla malva, ottimo disinfiammante e decongestionante della mucosa intestinale, e alla camomilla, efficace calmante, ti sono di aiuto anche zenzero e prebiotici.

Prepara dei succhi con lo zenzero

Per rilassare il colon irritabile, una volta ogni 10 giorni puoi fare una dieta esclusivamente liquida, a base di estratti di verdure e frutta, cui aggiungere zenzero. Il dolore che avverti in concomitanza con l’assunzione di verdure potrebbe sottintendere una situazione di eccessiva fermentazione batterica: occorre perciò evitare i cavoli, cavolfiori, broccoli, e gli ortaggi ricchi di fibre grezze e dure come i carciofi, la lattuga e la bietola a foglie larghe.

LEGGI ANCHE Zenzero: proprietà curative e benefici per la tosse

Contro la stipsi usa i prebiotici

Se il colon irritabile è associato a stipsi, prediligi l’assunzione di fibre solubili, come i frutto-oligosaccaridi (FOS), che favoriscono la crescita di batteri buoni, utili per proteggere la parete intestinale. Esistono in commercio degli integratori che contengono contemporaneamente FOS (detti anche prebiotici), inulina e batteri “amici” dell’intestino quali lattobacilli e bifidobatteri, particolarmente utili nei casi di stipsi e colon irritabile.
 

APPROFONDISCI
Riza Speciale - L'intestino sano ti salva la vita

Come proteggere l'organo più prezioso

CONSIGLIATO PER TE
Il miracoloso zenzero

Spegne le infiammazioni, salva lo stomaco, fa dimagrire e spazza via i grassi nocivi

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?