Oli essenziali
Tensione nervosa: placala con l'olio di narciso

Dal fiore del narciso si ricava un olio essenziale che fin dall'antichità viene utilizzato come tranquillante nei periodi di forte stress...

L'olio essenziale di narciso attenua la tensione nervosa. Questo fiore, dal profumo forte e piacevolmente inebriante, ha importanti qualità curative. L'olio essenziale che se ne ricava ha un colore arancio intenso e un penetrante aroma dolciastro. Un tempo era somministrato come narcotico, e nell’antica Roma veniva utilizzato per sedare i dolori delle ferite e, al bisogno, come tranquillante quando la tensione nervosa si faceva eccessiva. L'olio essenziale di narciso è duqne un toccasana se siete sempre tesi e ansiosi: va messo nella dose di 3-4 gocce nel bruciaessenze e diffuso nell'ambiente di casa o dell'ufficio.

Leggi anche: ansia e stress addio coi fiori di Bach

La tensione nervosa è nemica del benessere

La tensione nervosa attanaglia molte persone, e la vita frenetica del giorno d'oggi non aiuta. Quando non si tratta di ansia (se si ha il dubbio è sempre necessario prima rivolgersi ad un professionista), la natura ci viene in aiuto con i suoi rimedi, come l'olio di narciso.

Il bagno al narciso placa e rasserena

L'olio di narciso può anche essere utilizzato per un bagno capace non solo di placare la tensione nervosa ma anche di  rigenerare il tessuto cutaneo: il narciso, infatti, stimola il ricambio delle cellule invecchiate e dona una pelle trasparente e morbida. Preparatevi una vasca d’acqua calda con 2-3 manciate di amido di riso, aggiungete un litro di latte e 8 gocce di olio essenziale di narciso.  Si può ripetere il trattamento per almeno 2-3 settimane, per esempio durante il weekend: favorirà il relax, placherà lea tensione nervosa contrastando il nervosismo caratteristico del periodo. Inoltre, il bagno con l’olio essenziale di narciso riassorbe la stanchezza, elimina lo stress e riduce i dolori premestruali.

Il suo nome è legato a un mito

Il nome dato a questo fiore è legato al mito di Narciso: quando a qualcuno si dice “sei un Narciso!” si intende che va troppo fiero delle proprie qualità, ma anche che è troppo preso da se stesso e non è in grado di dedicarsi ad altri. Tale significato origina dal mito di Narciso, il giovane che Ovidio descrive nella Metamorfosi e che, per colpa del troppo amore per se stesso, morì annegato nelle acque di uno stagno dove stava rimirando la propria immagine. Sulle sponde di quel laghetto sbocciarono i narcisi, che spesso sembrano specchiarsi nell’acqua delle sorgenti, alla ricerca della loro immagine riflessa...

APPROFONDISCI
Vinci l'ansia delle pulizie

Cosa nasconde e come risolverla

CONSIGLIATO PER TE
Breve corso per vincere l'ansia

Siamo convinti che l’ansia dipenda sempre da qualcosa o da qualcuno e c...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?