Alga Klamath: elisir per i tessuti deteriorati
Integratori

Alga Klamath: elisir per i tessuti deteriorati

Klamath, l’alga d’acqua dolce è un ottimo rimedio in caso di dermatiti e di fibromialgia e come integratore naturale in tutti i casi di stanchezza cronica

L'alga Klamath è una microalga che cresce solo nel lago Upper Klamath, uno specchio d’acqua d’origine vulcanica incastonato fra le montagne dell’Oregon, negli Stati Uniti. Diverse ricerche sull’Aphanizomenon Flos-Aquae (questo il suo nome scientifico) hanno rivelato la presenza in essa di un’elevata concentrazione di micronutrienti (ben 115!), oligoelementi, acidi grassi, luteina e astaxantina, che proteggono retina e neuroni. La ficocianina, che insieme alla clorofilla dà alla Klamath il tipico colore verde-azzurro, svolge un’azione antinfiammatoria e immunostimolante.

Klamath, un grande antinfiammatorio

La Klamath favorisce i processi di ricambio dell’organismo: proprio quello che ci serve alla fine dell’estate! In particolare, incentiva la moltiplicazione delle staminali, le cellule indistinte che si tipicizzano quando c’è bisogno di riparare dei tessuti danneggiati; la Klamath è quindi preziosa nella prevenzione delle patologie degenerative e per rallentare l’invecchiamento; in vari studi l’alga è stata testata con ottimi risultati sui pazienti affetti da psoriasi e da fibromialgia.

Integratore di Klamath: la scelta più semplice

Il modo più semplice di assumere la Klamath è quello di ricorrere all’integratore, in compresse o tavolette che contengono l’estratto di alga essiccata secondo un metodo che conserva intatti tutti i nutrienti. L’ideale è iniziare prendendone una al giorno (la mattina a colazione) per una settimana per poi passare a 2, e proseguire con questo dosaggio per un mese. l cicli si possono ripetere 3-4 volte all’anno.

Potenzia la sua azione curativa con le combinazioni su misura

Un ciclo periodico di cura con l’alga Klamath ti garantisce un netto aumento dell’energia psicofisica e una maggiore resistenza alle infezioni. Oltre che “pura”, puoi assumerla in abbinamento con i cibi e gli estratti naturali capaci di potenziarne alcune particolari proprietà. Ecco quali sono.

Nella spremuta d’arancia: eviti virus e allergie

A settembre, oltre ai pollini tardivi, sono già in circolazione i primi virus: per non ammalarti, per tutto il mese la mattina accompagna la tua tavoletta di Klamath con una spremuta fresca di arancia rossa, ricca di vitamina C. Anche la pelle ringrazierà!

Assieme al baobab aiuta a mangiare meno

A tavola mangi tanto? 15 minuti prima dei pasti assumi una compressa di Klamath e una bustina di polvere di baobab, ricco di fibre: la sinergia con le proteine dell’alga riduce l’appetito.

Abbinala all’ananas e bruci i chili accumulati in vacanza

Dopo le ferie ti vedi gonfia e appesantita? Abbina la Klamath al succo di ananas fresco, potente digestivo e bruciagrassi. L’ananas ti rifornisce di fibre, enzimi e vitamine dimagranti, mentre le proteine della Klamath aumentano la massa muscolare e svegliano il metabolismo.

Con il succo di carota regala tanta vitamina b12

Polverizza una tavoletta di Klamath e aggiungila a del succo di carota: grazie alla sinergia di Omega 3, vitamina B12, clorofilla e betacarotene, questo drink (da bere soprattutto quando ti esponi al sole) combatte i radicali liberi.

TAG
ALGA KLAMATH
APPROFONDISCI
Spirulina, Fucus e Wakame
Spirulina, Fucus e Wakame
Le tre alghe più preziose
CONSIGLIATO PER TE
Salute Naturale
Salute Naturale

La rivista che propone un modo nuovo di prendersi cura della propria salute

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?