Bacche di açai: ricche di antossidanti, vitamine e grassi buoni
Erbe e fitoterapia

Bacche di açai: ricche di antossidanti, vitamine e grassi buoni

Le bacche di Acai migliorano i livelli generali di energia dell’organismo, proteggono dai radicali liberi e stimolano il microcircolo, promuovendo la perdita di peso corporeo

Le bacche di Açai sono il frutto della palma Euterpe oleracea, della famiglia delle Arecaceae e cresce spontaneamente nelle foreste settentrionali del Brasile. Le bacche, il cui nome significa “frutti che piangono acqua”, sono simili a un acino di uva nera benché leggermente più grandi, meno succose e con un solo seme; crescono in pannocchie di 700-900 bacche. Per le popolazioni indigene dell'America Meridionale sono un frutto tradizionale capace di infondere forza e coraggio. Recentemente hanno rivelato molteplici proprietà benefiche per la salute che le hanno rese famose e diffuse in tutto il mondo.

Principi attivi

I principi attivi delle bacche di Acai si concentrano nella buccia. Possiedono un alto contenuto in polifenoli, specialmente di antocianine, degli antiossidanti tipici della frutta dal colore rosso scuro, blu o nero in concentrazioni superiori a quelle dei frutti di bosco. Nel profilo nutrizionale delle bacche di Acai, troviamo inoltre un’importante presenza di fibre e fitosteroli, delle buone concentrazioni di proteine e lipidi monoinsaturi e polinsaturi, oltre a calcio, ferro e vitamine A e C.

Proprietà delle bacche di acai

In generale, le bacche di Acai svolgono un’azione antiossidante e proteggono le cellule di tutto il nostro organismo dagli attacchi dei radicali liberi grazie al contenuto di vitamina C, di antocianine e di acido ellagico, un altro polifenolo antiossidante. Il mix di principi attivi delle bacche di Acai supporta il sistema immunitario. Vediamo invece le specifiche proprietà delle bacche di Acai:

Migliorano la circolazione: grazie al contenuto di antocianine che svolgono un effetto protettivo specialmente sul microcircolo e sono quindi utili contro la fragilità capillare e i disturbi sessuali specialmente gli uomini.

Anticolesterolo: grazie agli steroli, presenti in grandi quantità, e per l’alta presenza di acidi grassi come omega-3, omega-6 e omega-9, queste bacche agiscono sul livello di colesterolo, favorendone la riduzione e proteggendo dei vasi sanguigni. L’azione antinfiammatoria protettiva sul sistema circolatorio aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari.

Migliorano la funzione gastrointestinale: le bacche di Acai contengono grandi quantità di fibre che aiutano a ritrovare la regolarità intestinale e a migliorare la funzionalità dell’apparato digestivo; infatti risultano utili per il fegato e sono un'importante fonte di fibre vegetali, indispensabili per il corretto funzionamento dell'intestino.

Aiutano a dimagrire o a tenere sotto controllo il proprio peso favorendo il metabolismo e la trasformazione dei grassi in energia; inoltre, grazie alla presenza di grassi buoni, riducono gli effetti negativi di una dieta ricca di grassi saturi.

Antiage per la pelle: queste bacche e l’olio da esse estratto sono in grado di contrastare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento precoce della pelle, aiutando a mantenerla tonica, giovane ed elastica; perciò, se tradizionalmente l’effetto si otteneva mangiando questi frutti, oggi l’olio è diventato un ingrediente di creme e prodotti di bellezza.

Formulazioni

Dalle bacche di Acai si estraggono integratori, succhi e altre formulazioni che rendono più semplice l’assunzione e che, generalmente, non vanno consumati per più di due volte al giorno. Si trovano sotto forma di:

  • Estratto secco: in capsule vegetali o compresse, ovvero integratore naturale ad alta concentrazione. Normalmente si assumono due volte al giorno per due mesi
  • Polvere: da sciogliere in piccole quantità nell'acqua, nei frullati o nelle bevande per la colazione, in modo tale da renderne semplice e gradevole l'assunzione.
  • Succo biologico e puro al 100%
  • Yogurt
  • Infusi: da preparare preferibilmente a freddo in modo che il calore non alterare le proprietà
  • Al naturale, di origine biologica, anche congelate
  • Formulazioni cosmetiche: specialmente in crema, in cui viene aggiunto l’olio estratto dalle bacche

LEGGI ANCHEL'integratore polpa di açai e succo di mirtilli

Controindicazioni

Per l’alto contenuto di fibre si consiglia di non utilizzare le bacche di acai in quantità eccessive poichè potrebbero provocare diarrea e meteorismo. Se ne sconsiglia l’uso in soggetti allergici e durante la gravidanza e l’allattamento, per precauzione.

TAG
ACAI
BACCHE
ANTIOSSIDANTI
APPROFONDISCI
Açai, goji e mirtilli: tre bacche miracolose
Açai, goji e mirtilli: tre bacche miracolose
Ringiovaniscono le cellule e i tessuti. Proteggono cuore, circolo e cervello.
CONSIGLIATO PER TE
Echinacea, rosa canina e propoli
Echinacea, rosa canina e propoli

Le più potenti difese naturali per l’organismo, ti proteggono e ti curano senza intossicarti

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?