Quando la febbre ha una spiegazione psicosomatica

La febbre è un'energia vitale che irrompe per eliminare virus e batteri. Ma lo stesso "fuoco" può comparire, specie alla sera, quando non diamo spazio sufficiente alla nostra vitalità.  

Il dott. Vittorio Caprioglio, direttore dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, tratta il caso di un paziente che soffriva di una febbre apparentemente inspiegabile, che compariva puntualmente alla sera.

L’energia trattenuta alza la temperatura

La febbre è un meccanismo di difesa contro le aggressioni degli agenti patogeni, una reazione essenziale dell’organismo ed è  segno che il nostro corpo sta combattendo per recuperare l’equilibrio perduto. Ma cosa succede quando la febbre arriva senza che sia in atto un reale attacco al nostro organismo? In casi del genere la psicosomatica ritiene che l’episodio febbrile segnalila presenza di un’ energia vitale che non ha sfogo, che non riesce a esprimersi in altro modo. Per questo motivo, la sera, sale la febbre, come volesse indicare che durante la giornata, non si è “bruciato” abbastanza….. 

Un fuoco benefico che elimina le “scorie”

Inoltre, se la febbre scende in campo per ripulire il nostro organismo da virus e batteri, significa che la sua funzione simbolica è di essere un fuoco che fa “piazza pulita” di quanto c’è di statico e che ristagna in noi, in particolare nella nostra mente. Come se facessimo un falò di pensieri inutili, di ricordi obsoleti, di fissazioni di cui abbiamo bisogno di liberarci. C’è in noi qualcosa che arde e vuole rinnovarci, liberandosi di ogni vecchiume… e lo fa attraverso la febbre.

Febbre: la forza che rifiuta di essere imbrigliata

Non di rado la febbre compare durante l’adolescenza, febbriciattole serali passeggere; l’innalzarsi della temperatura nei ragazzi racconta quanto sia difficile a quell’età trovare il proprio modo di essere. La loro energia vitale va montando ma non sanno bene dove collocarla, si  sentono compressi... e attraverso la febbre riescono inconsapevolmente a farla emergere.

Avere la febbre significa dunque essere in possesso di una grande carica vitale, di essere profondamente vivi …La febbre è fuoco, e il fuoco è energia istintiva e passionale che spesso fatichiamo a esprimere, imbrigliati in un modello esistenziale che ostacola le manifestazioni più vitali di sé.

TAG
FEBBRE
ENERGIA
VITALITÀ
FUOCO
PSICOSOMATICA
APPROFONDISCI
Il mal di stomaco
Il mal di stomaco

I disturbi digestivi dipendono spesso da rapporti conflittuali con chi ci circonda

CONSIGLIATO PER TE
Fegato sano senza farmaci
Fegato sano senza farmaci

È un filtro che elimina le tossine, anche mentali. Ecco come rigenerarlo in modo naturale

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?