Insicurezza, la tua arma vincente
Tu | fiducia in se stessi

Insicurezza, la tua arma vincente

Non cercare di eliminarla, è una risorsa preziosa che permette di scoprire sempre qualcosa di nuovo dentro di te: vivila quando arriva e saprai cosa fare

La maggior parte delle persone le dà una connotazione negativa; al contrario l’insicurezza è una grande risorsa per ognuno di noi. L’approccio più comune è quello di negarla, subirla o utilizzarla come giustificazione. Non è così: l’insicurezza è la nostra “migliore amica”, la sua presenza ci permette di aprirci al mondo, di essere sorpresi ogni volta che accade qualcosa di nuovo e di guardare fuori con lo sguardo “giusto”. Spesso vogliamo eliminarla perché in fondo ci spaventa l’idea di veder emergere parti sconosciute di noi, caratteristiche che potrebbero farci soffrire. Ma la paura di soffrire non provoca che altra sofferenza e dolore.

Gli opposti fanno parte di noi!

L’insicurezza ci appartiene naturalmente perché la nostra mente è un “contenitore” di opposti che oscillano dentro di noi e quindi siamo tutti sicuri e insicuri... Cercare di eliminarla è un processo artificiale che non porta da nessuna parte. Quando la mente razionale sente l’insicurezza arrivare, si allerta e si attiva per scegliere “a tutti i costi”, col fine di superare proprio quello stato d’inquietudine che la caratterizza. Così non va: quello che dobbiamo provare a fare è non decidere, e lasciare che l’insicurezza venga a trovarci così com’è. Le sicurezze, al contrario, sembrano  granitiche e sono illusorie, convinzioni che oggi appaiono come certezze e domani tramonteranno. Il segreto è lasciare che le cose accadano nel momento in cui devono accadere, un momento che può  essere diverso da quello che speravamo o che ritenevamo più giusto per noi. Quando arriva l’insicurezza dobbiamo accoglierla: sarà lei a indicarci la strada da percorrere. In questo modo non c’è da spaventarsi se capita di fare cose che in realtà non si vorrebbe fare, o al contrario, non fare cose che invece desidereresti. L’insicurezza serve per ricordarci che sia noi che gli eventi che ci accadono non sono sempre uguali nel tempo e nello spazio, ma unici e irripetibili: le certezze sono chimere….

Vivi l’unicità del presente

Un famoso scrittore, Amir Bukvic diceva: ”Siamo le onde di uno stesso mare, le cui diversità hanno creato il vento”. Con questa frase voleva focalizzare l’attenzione sull’idea che onde diverse compongono una stessa distesa di acqua, e grazie a ciò creano qualcosa di nuovo, che porta inesorabilmente alla felicità. Se accogliamo l’insicurezza, impareremo a stare nel presente, l’unico modo di trovare la strada che fa per noi e quindi il vero benessere.  Si trasforma in un avversario implacabile solo se cerchiamo di superarla guardando all’esterno! Convincersi che siamo sempre uguali e che ciò che accade permane nel tempo sempre nello stesso modo è profondamente sbagliato: ogni giorno noi siamo come una sorgente nuova e ciò che accade può essere simile, ma non uguale alle precedenti esperienze. L’insicurezza quindi viene per dirci che c’è qualcosa di nuovo che sta per nascere: fagli spazio dentro di te.

TAG
INSICUREZZA
INCERTEZZA
NEGATIVA
SOFFERENZA
SICUREZZE
APPROFONDISCI
Realizzare se stessi
Realizzare se stessi

Ti hanno detto che per essere felici devi cercare di migliorarti e cambiare, ...

CONSIGLIATO PER TE
Così si vincono ansia, panico e insicurezza
Così si vincono ansia, panico e insicurezza

Come superare i disagi che ci avvelenano l'esistenza

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?