Così capisci qual è la tua strada
L'aiuto pratico

Così capisci qual è la tua strada

Quando ti trovi a un bivio e non sai che strada prendere, puoi fare alcune operazioni che ti aiutano a uscire dall’empasse, individuando ciò che fa per te

Ci sono dei momenti della vita in cui ci troviamo di fronte a un bivio: o questo o quello, aut-aut… Per esempio, quando il nostro compagno o la nostra compagna vuole sposarsi e noi ci sentiamo confusi, o quando riceviamo un’offerta di lavoro che ci porterebbe lontano dai nostri affetti e non sappiamo cosa fare, o quando l’eventualità di cambiare casa ci mette in crisi… In questi frangenti siamo bloccati in un impasse che ci fa soffrire.

Valutiamo incessantemente i pro e i contro delle due opzioni senza venirne a capo. La nostra mente salta da una decisione a un’altra senza fermarsi, creando uno stato di malessere sempre più intenso. Sembra che tutto giri intorno a questa scelta, siamo “catturati” da un pensiero che non ci abbandona mai e che ci toglie energie e gioia di vivere. Quindi, qual è l’atteggiamento corretto che dobbiamo assumere per fare la scelta giusta?

Le cose da non fare

  • Inutile chiedere consigli Sbaglieresti strada. Ognuno di noi è unico. Tu possiedi inclinazioni e affinità che non sono paragonabili a quelle dei tuoi genitori o degli amici più cari. Ascoltando i pareri di chi ti sta accanto, rischieresti di tradire i tuoi veri bisogni seguendo idee e opinioni che non ti appartengono.
  • Non avere fretta Faresti una scelta obbligata. Come in natura tutto si sviluppa in tempi prestabiliti che non possono essere modificati, anche il cervello, che segue la stessa legge, deve trovare il momento giusto, né prima né dopo, per far germogliare la soluzione.
  • Non ragionarci troppo Soprattutto nelle scelte sentimentali, decidere razionalmente porta a brutte sorprese. Non è possibile dirigere o modificare i tuoi sentimenti con la forza dell’intelletto. Sarebbe una battaglia persa in partenza. Il mondo delle emozioni possiede codici differenti dal mondo della logica. Ecco perché i ragionamenti sulle “cose dell’amore” ti fanno cadere in errore.

E quelle da fare

  • Distraiti dal problema. A tutti è capitato di avere l’illuminazione su un problema che pareva irrisolvibile, proprio quando non ci si pensava più. Il cervello, nello stato di “disattenzione”, attiva capacità che il ragionamento inibisce. È un’intelligenza inconscia che agisce a nostra insaputa, regalandoci le soluzioni quando meno ce lo aspettiamo.
  • Dedicati a ciò che fai. È la cosa migliore che puoi fare. Non c’è niente che ti caratterizza come la tua occupazione. È proprio nelle situazioni di crisi che potresti impegnarti in quello che sai fare, utilizzando al meglio il tuo talento e le tue potenzialità. Le insicurezze non devono diventare alibi.
  • Accetta le tue contraddizioni. Lasciare coesistere in te impulsi contrastanti, come per esempio: “Mi vorrei separare ma non riesco a fare a meno di lei”. Si tratta di un atto di saggezza perché ti rende una persona “completa”, cioè capace di dar voce a tutti gli aspetti della personalità. Quello che appare come un bivio, nel mondo interiore si trasforma in due possibilità che coesistono l’una accanto all’altra. Compreso questo, il passo successivo arriverà spontaneo e potrai far emergere la tua scelta senza alcuna lotta interiore.
TAG
SCELTE
DECISIONI
CAMBIAMENTI
INTERIORITÀ
DESTINO
CAMBIAMENTO
APPROFONDISCI
Come affrontare i cambiamenti
Come affrontare i cambiamenti
La guida pratica per trovare l'equilibrio nei momenti difficili
CONSIGLIATO PER TE
Riza Psicosomatica
Riza Psicosomatica

È il mensile di psicologia che aiuta a occuparsi di sé per vivere bene e migliorare la qualità delle nostre relazioni.

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?