La coppia è felice solo in libertà
Coppia e amore

La coppia è felice solo in libertà

Fa bene all'amore tutto ciò che ci fa crescere come individui; scopriamo le semplici regole per una buona armonia di coppia

In amore mai forzarsi

Il primo alleato dell'amore è la spontaneità: quanto più sappiamo evitare i comportamenti "doppi", i secondi fini, tanto più la relazione d'amore sarà ricca e capace di esprimere tutte le sue potenzialità.

Se è così, allora il primo nemico dell'amore e quindi della coppia è il calcolo e, anche se può sembrare strano, soprattutto quello "a fin di bene". Quando in coppia non siamo spontanei ma scegliamo un certo atteggiamento, ad esempio, per non dispiacere al partner, per non turbare la quiete, per non minacciare l'intesa, anche a costo di dare di noi un'immagine sbagliata, stiamo minando le fondamenta dell'amore.
Cercare di far andar bene la relazione sempre, a tutti i costi, cercare di far collimare i desideri e modi di essere con quelli del partner, a costo di rinunciare ai propri, può sembrare un atteggiamento lodevole. In realtà è fallimentare: in amore agire forzandosi non serve a niente. Vuol dire accumulare frustrazioni e, prima o poi, scoppiare.
 

Occorre dunque cambiare strategia e pensare che fa bene all'amore tutto ciò che aiuta la nostra realizzazione come individui e protegge dalla dipendenza dall'altro. Salvaguardare la propria autonomia, mantenere la giusta distanza dal partner, non dare mai nulla per scontato, sono premesse fondamentali per una vita di coppia felice e stimolante.       

                     

Viviamo l'amore giorno per giorno

Considerare la durata di un rapporto di coppia come il traguardo principale cui tendere, o come il solo criterio di giudizio ("se non dura non vale niente") svilisce la spontaneità e la vitalità della relazione. L'amore vive di slancio, di fantasia, dell'intensità del momento.  Non assecondiamo lo spirito di mediazione e il compromesso costante, tipico di chi vuole soprattutto che l'amore duri. Il rischio è di ritrovarsi con un rapporto di coppia solido, sicuro... e spento!



Qualche piccolo segreto e l'amore crescerà

Sfatiamo un mito: l'intimità di una coppia non si misura affatto dal dirsi tutto. Far partecipe il partner di ogni piccolo o grande accadimento che ci riguarda non crea complicità ma dipendenza. Va bene raccontare solo quando è una libera scelta, e se si è liberi anche di non farlo. Impariamo allora a tenerci qualcosa per noi. Non raccontare tutto in modo sistematico aiuta la coppia e la libera dal reciproco bisogno di consenso.



Stare un po' da soli rigenera l'amore

Per quanto lo stare insieme sia il desiderio più urgente  di ogni innamorato, azzerare sempre la distanza fisica può alla lunga spegnere l'attrazione. Creiamo allora col partner momenti di lontananza: una serata con gli amici, un fine settimana  lontani, oppure, proprio in estate, una breve vacanza da soli... Non facciamolo solo per ravvivare l'intesa di coppia in una fase critica, ma anche al culmine della passione, quando l'eros è al massimo. Il desiderio e il piacere di stare insieme diverranno ancora più forti.   



E per chi è single

L'estate è la stagione più propizia per trovare un nuovo amore. Molto spesso purtroppo,  appena incontriamo qualcuno ci facciamo prendere dal bisogno di catalogarlo nell'archivio delle nostre esperienze passate: sarà il grande amore? O un amore di passaggio? O un'avventura? Pensiamo che dargli il nome che gli spetta possa aiutarci a viverlo al meglio. Niente di più sbagliato!  L'amore ci consente di ribaltare l'ordine e magari lo stile di vita nei quali siamo incasellati e di aprirci ad un nuovo modo di essere. Viviamolo e basta, senza commentarlo o fare paragoni.

TAG
VACANZE
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?