Indigestione? Aiutalo con cumino e liquirizia
Salute

Indigestione? Aiutalo con cumino e liquirizia

Quando stomaco e intestino dei piccini sono “sottosopra”, intervieni con le erbe digestive e i granuli riequilibranti: scopri quelle più utili

Carnevale e in genere tutto il mese di febbraio sono periodi a rischio per la digestione dei più piccini: non è facile (anzi, è quasi impossibile) per un ragazzino non approfittare dell’abbondanza di tortelli, frittelle e dolci tipici. Ma le farine raffinate, i grassi idrogenati, i fritti, gli zuccheri semplici ingurgitati di fretta e in grandi quantità impegnano l’organismo in un lungo e laborioso processo digestivo e il bambino può accusare i sintomi dell’indigestione: sonnolenza postprandiale, spesso anche mal di pancia, cefalea, nausea e vomito. A livello intestinale si possono manifestare fermentazioni che determinano gonfiore e alterazioni della funzionalità, che possono sfociare in stipsi o diarrea. Il dolore è forte a livello addominale e il bambino appare pallido e prostrato. Per attenuare la sintomatologia, ancora una volta ci viene in aiuto la Natura.

Decotti e infusi placano i dolori addominali

Il mal di pancia da indigestione può essere alleviato con massaggi sull’addome in senso rotatorio e tenendo il bambino al caldo, coperto e, perché no, con una bella borsa dell’acqua calda sul ventre dolorante. Naturalmente sono da evitare i cibi solidi per almeno 12 ore, mentre possiamo somministrare a piccoli sorsi un decotto di cumino, un decotto di liquirizia, un infuso di menta piperita o di fiori di camomilla.

Cumino anti gonfiore

Il decotto di cumino si prepara ponendo 15 g di semi di cumino in 500 ml di acqua fredda e portando a bollore. Si fa bollire per circa 10 minuti e si serve tiepido.

Liquirizia se c’è reflusso

Per questo decotto servono 20 g di radice di liquirizia da versare in 500 ml di acqua fredda, che andrà portata a bollore. Si fa bollire per 5 minuti e poi si lascia macerare per tutta la notte. Si sorseggia a temperatura ambiente il giorno dopo.

Menta piperita contro l’acidità

Per preparare l’infuso di menta piperita è necessario versare 250 ml di acqua bollente su 1-2 cucchiaini di menta piperita (foglie), lasciando in infusione 10 minuti e poi filtrando.

Camomilla se fa male la pancia

Per l’infuso di fiori di camomilla si versa un litro di acqua bollente su un cucchiaio da tavola di fiori di camomilla, si lascia in infusione per 10 minuti e poi si filtra. Nel caso in cui il disturbo gastrico sia dovuto a intossicazione alimentare si può somministrare un decotto di fiori di camomilla, che si prepara ponendo in acqua fredda una miscela composta da 20 g di fiori di camomilla e 20 g di melissa e portandole ad ebolizione per 10 minuti.

Infuso di anice verde e tiglio contro il vomito

In questo caso utilizziamo 5 grammi di anice verde, frutti e 5 grammi di tiglio. Si versano 250 ml di acqua bollente sulle erbe e si lascia in infusione per circa 10 minuti. Poi si filtra e si beve a piccoli sorsi.

TAG
INDIGESTIONE
MAL DI PANCIA
MAL DI STOMACO
BAMBINI
APPROFONDISCI
Così si vince l'acidità di stomaco
Così si vince l'acidità di stomaco

Tutto quello che occorre fare per curare una volta per tutte gastrite, ulcera e reflusso

CONSIGLIATO PER TE
Il mal di stomaco
Il mal di stomaco

I disturbi digestivi dipendono spesso da rapporti conflittuali con chi ci circonda

Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?