Internet: un rischio o un'opportunità?
Adolescenti

Internet: un rischio o un'opportunità?

Conoscere la rete per utilizzarla bene e renderla più sicuro per i nostri figli adolescenti

Gli adolescenti di oggi trascorrono molto del loro tempo a navigare su Internet, passano con disinvoltura dalle chat, ai forum, ai social network (tipo Facebook o Instagram). I genitori li osservano, spesso  con qualche perplessità e apprensione. Sorgono spontanei vecchi e nuovi timori legati all'uso delle tecnologie: "Si isola, perde tempo, non pensa". Come sempre, la colpa più che del mezzo è dell'uso che se ne fa. Internet, se usato nel modo corretto, non è una fonte di problemi ma di opportunità. Oggi è navigando che gli adolescenti possono valorizzare le loro capacità e le loro relazioni diventando protagonisti della propria vita. Internet ha cambiato il modo di comunicare rendendo i navigatori protagonisti dei loro pensieri e non più solo fruitori passivi di informazioni estranee. Più che combattere il fenomeno (cosa peraltro impossibile) meglio conoscerlo per utilizzarlo al meglio.

I timori principali dei genitori degli adolescenti

  • Gli adolescenti si isolano dal mondo, perdendo legami di amicizia.
  • Gli adolescenti non pensano.
  • Internet sottrae tempo allo studio.
  • Internet ruba ore al sonno.
  • Internet rischia di sviluppare un linguaggio povero.
  • Gli adolescenti faranno incontri pericolosi o addirittura si esporranno a eventuali molestatori.

I vantaggi di Internet secondo gli esperti

  • Internet rafforza le amicizie e abbatte la solitudine.
  • Gli adolescenti parlano più liberamente e si confrontano con temi importanti.
  • Gli adolescenti si allenano al multi-tasking (ovvero a fare più cose contemporaneamente).
  • L'uso di Internet può aumentare il quoziente intellettivo e le abilità degli adolescenti.
  • Gli adolescenti imparano a selezionare le informazioni.

È sciocco condannare Internet, meglio comprendere

Cosa possono fare i genitori per proteggere  i figli adolescenti da eventuali contenuti dannosi presenti in rete? Questa è la domanda che assilla e preoccupa maggiormente i genitori. Ecco i consigli per dissipare queste ansie.

Accompagniamoli su Internet

Prima di metter all'indice il loro mondo, cerchiamo di avvicinarci, di conoscerlo di più. Informiamoci sugli strumenti che i nostri figli usano, provandoli noi stessi. Anche questo aiuta a ridimensionare i nostri timori dell'Internet.

Diamo regole di navigazione su Internet

Limitiamo il tempo che i figli adolescenti passano su Internet: tolto l'eventuale tempo in cui usano la rete per motivi di studio, non concediamo, soprattutto sotto i 15 anni, più di un'ora al giorno e mai la sera, per non creare debiti di sonno. E se notiamo che tendono a isolarsi troppo, avvinghiati al pc nella loro camera da letto, spostiamo il computer in una stanza comune, per esempio la sala.

Usiamo i filtri "famiglia"

Visto che non possiamo controllare i nostri figli 24 ore su 24, per impedire l'accesso a siti vietati o con contenuto non appropriato, possiamo attivare speciali programmi antivirus dotati di filtri con funzioni di censura e controllo. Si trovano in commercio  con il nome di filtri "famiglia".

TAG
INTERNET
APPROFONDISCI
Riza Psicosomatica
Riza Psicosomatica

È il mensile di psicologia che aiuta a occuparsi di sé per vivere bene e migliorare la qualità delle nostre relazioni.

CONSIGLIATO PER TE
Lezioni di felicità
Lezioni di felicità
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?