Il timo: l’erba aromatica ideale per la tua cucina di benessere
Cibo

Il timo: l’erba aromatica ideale per la tua cucina di benessere

Il timo è una delle erbe più amate della cucina mediterranea: aromatizza piatti salati e dolci, ed è anche un efficace rimedio naturale contro le malattie da raffreddamento.

Le caratteristiche del timo

Il timo (Thymus sp.) è una pianta di origine mediterranea della famiglia delle Labiate molto apprezzata nella cucina del Sud dell’Europa e mediorientale sia fresca sia essiccata. Ha un aspetto cespuglioso, con fusto tozzo ricco di rametti profumati, alto circa 30-35cm è presente in numerose varietà. Le foglie del timo sono piccole, lineari-lanceolate,leggermente pelose e di colore verde cenere, mentre i fiori variano dal bianco rosato al lillà e sono raggruppati in spighe. Il sapore e l’aroma del timo sono intensi e variano in base alla varietà, pur ricordando in parte quelli del rosmarino. Il timo viene spesso usato in orti e giardini anche a scopo decorativo per bordure.

LEGGI ANCHETimo: la spezia antibatterica che protegge la gola dagli sbalzi di temperatura

Le varietà del timo e gli impieghi in cucina

Esistono diverse varietà di timo, la più diffusa è il Thymus vulgaris, adatta per arricchire di sapore carne, pesce, uova, formaggi, pomodoro, stufati e zuppe; lo si usa anche per aceti e oli aromatizzati. Un’altra varietà comune è il timo serpillo (Thymus serpyllum), dall’aroma meno intenso rispetto al timo volgare, ma più resistente come pianta, quindi coltivabile anche con un clima poco favorevole; lo si usa per salse, sughi, pane, pizze, torte salate, uova e frittate, infusi e tisane.

Il “timo limone” è adatto per preparazioni salate e dolci

Una varietà di timo oggi molto apprezzata è il “timo limone” o citriodoro (Thymus citriodorus). Il suo sapore è molto particolare e la fragranza agrumata del limone è ben percepibile. Questo fa sì che le sue foglioline siano particolarmente adatte per insaporire carne e pesce, verdure come pomodori, melanzane, cavoli, zucchine, fagiolini e peperoni. Ottimo anche per patate al forno, verdure grigliate, funghi in padella. Lo si può utilizzare anche per salse e sughi, infusi e tisane. Tra le varie tipologie di timo, questa è la più adatta per aromatizzare macedonie di frutta, biscotti dolci e salati, miele.

Tre ricette super veloci al timo

  • Biscotti al timo limone. Acquista un panetto di pasta frolla già pronta, scegliendo un prodotto senza grassi idrogenati né olio di palma. Stendilo sul piano di lavoro allo spessore ci circa ½cm. Spolverizza con timo limone, usandone in tutto 2-3 cucchiaini rasi. Passaci sopra il matterello senza però schiacciare ulteriormente la frolla, ma solo per far aderire meglio le foglie alla pasta. Ricava quindi i biscotti con una formina tagliapasta e mettili a cuocere in forno a 180°C per 20-25 minuti, fino a che saranno dorati.
  • Olio aromatizzato al timo. Ci vogliono 3 rametti di timo (usa il tipo che preferisci) lavati e asciugati molto bene, lasciandoli poi un paio di ore all’aria aperta per evitare che siano umidi. Inseriscili in una bottiglia con un litro di olio extravergine d’oliva di vetro scuro, subito dopo averli sfregati leggermente tra le mani per far sprigionare loro l’aroma. Chiudi bene la bottiglia e lascia riposare per un mese in luogo fresco e al riparo dalla luce prima di utilizzare l’olio aromatizzato al timo.
  • Frittata al timo. Sbatti 2 uova a persona con un pizzico di sale marino integrale, una presa di pepe e 1 presa di foglioline di timo. Ungi con un filo d’olio una padella antiaderente, mettila a scaldare sul fuoco, versa le uova sbattute e fai cuocere la frittata da entrambi i lati.

Come conservare il timo

Se lo acquisti fresco, usa la quantità di timo che ti serve, poi riponilo in frigo, senza lavarlo, avvolto con carta da cucina, poi con pellicola trasparente e, infine, inserito in un sacchettino per alimenti.

Se, invece, vuoi conservare il timo per lungo tempo, puoi farlo essiccare: lega insieme i rametti alla base usando uno spago sottile in cotone. Appendi quindi il mazzetto capovolto (con la foglie verso il basso e il gambo verso l’alto) in un luogo fresco e al riparo dalla luce. Una volta essiccate, trita le foglie e conservale in un vasetto di vetro ermeticamente chiuso, per circa un anno.

I contenuti e le proprietà del timo

Il timo contiene un olio essenziale ricco di principi attivi (soprattutto timolo e carvacrolo), tannini, resine, un glucoside e un saponoside. Ha proprietà aromatizzanti, digestive, antimicrobiche e antifungine, antisettiche, espettoranti, mucolitiche. Gli estratti di timo distruggono anche l’Helicobacter pylori, implicato nell’insorgenza della gastrite.

Quando utilizzare il timo per la salute

Il timo è un ottimo rimedio naturale in caso di raffreddore, tosse, digestione difficile, candidosi, micosi.

  • Tisana disintossicante e digestiva: miscela 15g di timo, 15g di menta e 1 cucchiaio di fiori di lavanda in un sacchetto. Versa un cucchiaio del mix di erbe in una teiera, unisci 200ml di acqua bollente e lascia in infusione per 10 minuti. Filtra e bevi al naturale 2 tazzine al dì per 10 giorni.
  • Trattamento esterno per sciogliere il catarro: massaggiare schiena e petto con un cucchiaio di olio di mandorle dolci con 2 gocce di olio essenziale di timo.

Come coltivare il timo in casa

Il timo può essere coltivato facilmente in vaso. Il periodo migliore per la semina è tra fine marzo e inizio aprile, utilizzando una cassettina da poter tenere sul balcone o sul davanzale da riempire con un mix di terra, torba, sabbia e ghiaia. Se hai il giardino o l’orto, puoi trasferire le piantine nel terreno verso la fine di luglio. Ama le zone soleggiate e ventilate e il terreno leggermente asciutto, non eccedere quindi con le innaffiature (una o due volte a settimana sono sufficienti).

TAG
TIMO
APPROFONDISCI
Le erbe per sciogliere i grassi
Le erbe per sciogliere i grassi

Tutte le piante e i rimedi omeopatici per dimagrire senza fatica, nel rispett...

CONSIGLIATO PER TE
Le dieci erbe indispensabili
Le dieci erbe indispensabili

I rimedi verdi da tenere sempre in casa per curare ogni genere di disturbo

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?