Carote, grandi alleate delle ghiandole
Cibo

Carote, grandi alleate delle ghiandole

Questi tuberi croccanti sono particolarmente utili al timo, organo che governa la produzione di anticorpo e la resistenza allo stress...

Dolci e croccanti, di un bel colore arancione intenso e con foglie verdissime, ricche di clorofi lla, le carote novelle di aprile sono le più nutrienti di tutto l’anno. In realtà, queste carote sono le moderne discendenti delle più antiche carote viola, che furono la prima specie coltivata dell’ortaggio a giungere in Italia, nel corso del XII secolo. La carota diffusa oggi, arancione, fu creata nel Seicento dagli olandesi: attraverso degli incroci, gli orticoltori ottennero il colore arancio per omaggiare la famiglia reale d’Olanda, appartenente al casato d’Orange.

Sono davvero super ricostituenti

La qualità principale delle carote è la ricchezza di provitamina A (10 mg/100 g), detta anche betacarotene. Proprio per questo la carota è un insostituibile alleato del timo, la ghiandola che si “nutre” di vitamina A e che può affaticarsi nel periodo del cambio di stagione e del risveglio delle allergie, visto che governa la produzione dei globuli bianchi. Sostieni il timo con qualche porzione in più di carote nella tua dieta: in insalata, crude o cotte, oppure centrifugate. La carota contiene anche vitamine C, PP e B1, acqua, fibre, potassio, calcio, fosforo e magnesio, ed è adatta a curare la cistite, le allergie, la stipsi, il colon irritabile e la gastrite che tendono ad accentuarsi in questa stagione. I carboidrati e i sali minerali della carota sono in grado di alleviare anche quelle forme di esaurimento psicofisico che affliggono in primavera e che sono tra i principali fattori di atrofizzazione del timo, che rimpicciolisce nei periodi di grande stress.

Provale sotto forma di crema spalmabile

Per favorire l’assorbimento della provitamina A contenuta nelle carote, è necessario consumarle insieme ad alimenti contenenti grassi, preferibilmente “buoni”, come l’olio d’oliva. In alternativa, puoi abbinare la carota all’avocado, l’unico frutto ad avere una composizione lipidica analoga a quella dell’olio (75% di grassi monoinsaturi, 15% di grassi saturi e 10% di polinsaturi Omega 6). Ecco la ricetta per preparare una crema da spalmare sul pane nero o da usare per il pinzimonio, per sfruttare tutte le proprietà ricostituenti e protettive della carota. E anche per preparare la pelle alla stagione dell’abbronzatura.

Fai così

Taglia a pezzetti 250 g di carote lessate e mezzo avocado; poi metti il tutto nel mixer assieme a 125 g di yogurt naturale magro. Frulla bene gli ingredienti e gusta subito.

L’idea in più: abbinale alle mele

Per tutto aprile servi le carote tagliate a julienne come antipasto, condendole con olio d’oliva e limone. Per un’azione rinforzante sul sistema immunitario, abbinale a una mela bio con la buccia tagliata a fettine e insaporiscile con olio d’oliva, sale marino e succo di pompelmo rosa.

TAG
CAROTE
TIMO
GHIANDOLE
VITAMINA A
VITAMINE
RICOSTITUENTI NATURALI
APPROFONDISCI
Elimina le infiammazioni con i rimedi verdi
Elimina le infiammazioni con i rimedi verdi

Come spegnere subito i focolai infiammatori: sono i veri killer nascosti della nostra salute

CONSIGLIATO PER TE
I manuali di Riza: Calcio e Vitamina D
I manuali di Riza: Calcio e Vitamina D

Sono i tuoi alleati vincenti

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?