Sedano rapa, il tuo tonico naturale
Cibo

Sedano rapa, il tuo tonico naturale

Questo ortaggio riduce naturalmente la pressione arteriosa, aiutandoci ad affrontare il rialzo della temperatura evitando stanchezza e gonfiori

Il sedano rapa è una qualità particolare di sedano dal sapore fresco e delicato e dal gusto croccante e appetitoso, ottimo da consumare grattugiato sempre ed esclusivamente a crudo come contorno o mescolato ad altre insalate: il sedano rapa, che ormai si trova tutto l’anno dall’ortolano, è una grossa radice bianca di forma sferica ricca di proprietà digestive, toniche e rimineralizzanti, ideale da inserire quotidianamente nella dieta estiva.

Con lui fai scorta di minerali depurativi
Il sedano rapa ha un ciclo di crescita più lungo rispetto ai normali ortaggi, visto che matura in 110-150 giorni a partire dal trapianto, ma in questo periodo prolungato assorbe dal terreno molti principi attici depurativi e sali minerali stimolanti, tra cui magnesio, manganese, iodio, ferro, rame, potassio, sodio, calcio, fosforo, preziosi per il metabolismo di surrene e pancreas, oltre alle vitamine A, B, C, indispensabili per conservare l’elasticità dei tessuti e combattere l’azione invecchiante dei radicali liberi. Non a caso già durante il Medioevo e il Rinascimento il sedano rapa era impiegato non tanto come ortaggio ma come un vero e proprio medicinale. Al pari del suo più comune cugino, il sedano, il sedano rapa contiene pochissime calorie (solo 23 per 100 grammi di prodotto!) ed è ritenuto persino afrodisiaco.

Il suo succo centrifugato depura surrene e pancreas
Procurati un sedano rapa di medie dimensioni, elimina la buccia e centrifugalo; per un mese, bevi mezzo bicchiere di succo centrifugato fresco prima dei pasti principali. Drena reni e fegato, regola i processi digestivi e stimola l’attività del surrene, aumentando la resistenza allo stress. Attenzione: il consumo quotidiano di succo di sedano rapa va evitato durante la gravidanza, visto che questo ortaggio ha anche la capacità di promuovere le contrazioni uterine. Lo stesso vale per i piatti a base di sedano rapa fresco, ugualmente sconsigliato alle gestanti.

Abbinato allo yogurt stimola anche l’intestino
Il sedano rapa va consumato sempre e solo fresco, poiché la cottura distrugge le vitamine di cui è ricco. Spesso, per ottenere un contorno “fresco”, lo si abbina alla maionese, salsa ricca di grassi e colesterolo che però lo rende “pesante” e ingrassante. Per ovviare, procurati un sedano rapa medio, sbuccialo, lavalo e grattugialo. Mescolalo con un vasetto di yogurt intero e un battuto di erba cipollina; condisci con un pizzico di curry, sale e pepe a piacere e gustalo come contorno o da solo come antipasto: oltre a stimolare pancreas e surrene, è anche un ottimo alleato contro la pigrizia intestinale.

TAG
GONFIORI
PANCREAS
SURRENE
PRESSIONE ARTERIOSA
APPROFONDISCI
Proteggi l'intestino
Proteggi l'intestino
I consigli naturali per vincere gonfiori, meteorismo, stipsi, colite e infiammazioni
CONSIGLIATO PER TE
Le combinazioni alimentari vincenti per la salute
Le combinazioni alimentari vincenti per la salute

Così eviti gonfiori e la cattiva digestione, assimili meglio i nutrienti e dimagrisci

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?