Omeopatia

Per il tuo riequilibrio psicofisico, scegli i fiori himalayani

Questi rimedi floreali orientali sono dei preziosi alleati da assumere quando ci sentiamo bloccati e abbiamo bisogno di ritrovare l’energia vitale

La catena montuosa dell'Himalaya, che si erge nel cuore del continente asiatico, ha sempre esercitato un grande fascino sulle persone attratte dalla visione spirituale della vita, soprattutto perché è uno dei punti "magici" della Terra, dove è ancora possibile sentire l'energia potente del grande respiro della Natura, intravvedere il suo antico volto incontaminato. Ne sono testimoni i luoghi sacri e i monasteri che vi sorgono numerosi, meta di pellegrinaggi da ogni parte del mondo.

LEGGI ANCHEMoringa, la pianta himalayana contro gli attacchi di fame

Nel 1990 tra i visitatori delle valli Himalayane c'era anche Michael Tanmaia, un naturalista e ricercatore australiano partito con l'idea di abbandonare l'Australia e trasferirsi in India. Ma, come spesso avviene, accadde qualcosa che cambiò i suoi progetti: l'incontro con i fiori Himalayani. Attratto dalla loro bellezza e memore dell''esperienza coi fiori di Bach, decise di provarli, scoprì così che la loro azione era diversa: più che rimuovere gli schemi mentali negativi agivano sui plessi energetici del corpo, sciogliendo i blocchi e ripristinandone il flusso, sia per riattivare le energie filogenetiche ancestrali che dormono all'interno del corpo umano, sia per rimettere in movimento la ruota della vitalità inceppata e ritrovare l'equilibrio psicofisico. Dalla sua ricerca nacquero prima i sette floriterapici utili per il ribilanciamento ormonale delle ghiandole endocrine, e successivamente molti altri.

I Fiori Himalayani che sciolgono i blocchi energetici e funzionali

LEGGI ANCHETest: quali sono i tuoi fiori dimagranti?

Down to earth

È il fiore del radicamento, legato al basilare diritto di esistere e di avere tutto ciò che serve alla sopravvivenza fisica e psicologica. Sul piano psico-emotivo a questa sfera sono riferite tutte le paure profondamente radicate, il sentimento di estraneità alla vita, l'insonnia, le tendenze anoressiche, il panico, gli esaurimenti psicofisici, l'impotenza psicogena, la frigidità, la depressione apatica, la mancanza di interesse per la vita e per gli altri. Sul piano fisico contrasta le infezioni agli organi genitali, le coliti, i disturbi osteoarticolari di ogni genere, in particolare a gambe e piedi, e tutte le malattie autoimmuni. La sua assunzione accresce il livello di energia nell'organismo, la libido sessuale, il senso di sicurezza e di fiducia nei riguardi di se stessi e del mondo.

Well being

Well beingè il fiore delle emozioni e in particolare delle angosce abbandoniche. Dal punto di vista psichico a questa sfera sono legati i sentimenti e le emozioni, il gusto della vita, la voluttà, il desiderio sessuale come sorgente della volontà di generare e tutto ciò che si può definire "sensazione". Sul piano fisico cura le infiammazioni intestinali, i disturbi endocrini da stress e quelli sessuali femminili, in particolare quelli uterini, nonché le prostatiti. Adatto a chi si sente isolato, apatico, ansioso, indolente, iperemotivo, depresso, o perde la fiducia in se stesso e a chi sviluppa un atteggiamento ipocondriaco. Si usa insieme a Clarity nei disturbi del ciclo o della gestazione e nell'ipocondria.

Strenght

E' il fiore della costruzione e ricerca della propria individualità. È il regno della volontà, ma anche della rabbia, a causa del conflitto tra il bisogno di dipendenza e quello di autonomia. Sul piano fisico tonifica e riequilibra il sistema gastrico e la funzionalità di fegato, pancreas e milza. Sul piano psico-emotivo stimola e sviluppa la determinazione, la conoscenza di sé, il coraggio delle proprie idee e delle proprie azioni, il senso di responsabilità e la capacità di concretizzare nell'azione. Spazza via le inibizioni, la paura di non "farcela" e aiuta a sbarazzarsi degli schemi estranei alla propria volontà acquisiti nel corso della vita, che intralciano la capacità di scegliere e di agire da soli.

Ecstasy

È il mondo della relazione: affettività, amore, rapporti con il mondo esterno. Sul piano psichico appartengono a questa sfera tutte le depressioni affettivo-relazionali, le ossessioni mentali, i sensi di colpa, la disperazione, la gelosia, l'intolleranza. Sul piano fisico governa il sistema immunitario e i disturbi cardiocircolatori, bronchiali e polmonari. Il rimedio dissolve le emozioni negative del cuore, restituisce la capacità  di saper dare e accogliere amore, migliora la respirazione, favorisce il senso di espansione, la profondità dei sentimenti, la generosità.

Autenticity

È il campo della comunicazione, fondamentale per realizzarsi nel mondo secondo la propria natura e il proprio progetto. Sul piano fisico governa la funzionalità tiroidea, la gola, la lingua e gli organi vocali, nonché gli arti superiori e riequilibra il metabolismo. Sul piano psichico appartengono a questo plesso i conflitti fra vero Sé e Falso Sé, la sensazione di fallimento, i deficit di comunicazione, l'incapacità di tradurre in pratica il pensiero, di relazionarsi con gli altri in modo equilibrato, di abbandonarsi al sentimento. Il rimedio scioglie la paura di esprimere il proprio pensiero e la propria volontà, sviluppa l'espressione verbale, riduce la tensione nervosa, dissolve il senso di soffocamento e di nodo alla gola. È utile a chi è incapace di chiedere, o tende a nascondere i propri pensieri, i sentimenti e le emozioni, indossando una maschera.

Clarity

É il campo della psiche, legato al cervello, al cranio, al senso della vista, e ovviamente agli occhi; presiede al funzionamento dell'ipofisi, una ghiandola estremamente importante perché costituisce il centro di controllo dell'intero sistema endocrino. Sul piano psichico appartengono a questo plesso la scarsa consapevolezza, l'incapacità di percepire il proprio intuito o di fidarsene, una sorta di dissociazione dal proprio Io profondo con confusione mentale, perdita di memoria, blocco decisionale per incapacità di scegliere, di capire chi si è e cosa si vuole, ipocondria, emicranie.

Flight

Connesso all'epifisi, che regola i ritmi del corpo sul ciclo solare, è la sede della coscienza del Sé, il centro della comprensione e della conoscenza; consente di entrare in contatto con la coscienza collettiva e attingervi le informazioni per espandere la propria conoscenza, di utilizzare il proprio sapere in modo armonioso. Il rimedio combatte la depressione esistenziale, il senso di vuoto interiore, la mancanza di spinte ideali, l'assenza di significato nella vita e la disperazione che ne consegue. Sviluppa la coscienza dell'unicità del Sé, armonizza il rapporto mente/corpo

Come assumerli

Dato il loro potere stimolante sui plessi energetici, i fiori Himalayani possono essere inseriti in abbinamento agli altri fiori per facilitarne l'azione, rimuovendo i blocchi energetici sottostanti il problema. Volendo potenziarne l'azione, è possibile far seguire all'assunzione orale un massaggio nelle zone cutanee del plesso influenzato dal fiore con qualche goccia dell'essenza, oppure aggiungerlo all'acqua del bagno. Indipendentemente dalle necessità terapeutiche comunque, un bagno ai fiori Himalayani rappresenta un metodo eccellente per risvegliare le energie psicofisiche e un ottimo modo per iniziare la giornata.

APPROFONDISCI
Salute Naturale

La rivista che propone un modo nuovo di prendersi cura della propria salute

CONSIGLIATO PER TE
La nuova guida ai fiori di Bach

In questo libro trovi i trentotto fiori di Bach, descritti uno a uno, il test...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come vivi le tue paure?