Vuoi dimagrire? Diventa indipendente

Perdere peso diventa semplice se sviluppi la tua autonomia e ti dedichi a quel che più ti piace, lasciando sullo sfondo quel che gli altri vogliono da te

Nel presentare il nuovo numero di Dimagrire che trovate in edicola, mi piace soffermarmi su questo tema: che cos’è che caratterizza il mondo interiore di chi dimagrisce? Che cosa mette in gioco chi riesce a perdere peso? L’indipendenza, l’autonomia. Una lettrice ci scrive raccontandoci di vivere una relazione matrimoniale infelice. Aggiunge: "Quante esperienze vorrei fare, quanto tempo vorrei dedicare a questa cosa o a quella! Ma il mio matrimonio è una prigione, le cose non cambieranno mai ed io intanto continuo a ingrassare". Ecco un esempio di atteggiamento dipendente che frena qualunque tentativo di dimagrire. Occorre sapere che senza autentici cambiamenti esistenziali non si perde un grammo, perché dimagrire è in primo luogo una questione psicologica.

Se elimini le zavorre mentali, i chili di troppo svaniscono da soli

Se al contrario immagini che dimagrire significhi eliminare zavorre, anzitutto quelle mentali, allora stai cominciamo la partita più importante della vita: occuparti di te. Non c’è altra strada per perdere peso: avere una vita tua, spazi e momenti tuoi e solo tuoi. Uno "luogo" di solitudine dove il mondo esterno non può entrare. Indipendenza significa questo: tagliare tutti i cordoni ombelicali che ancora teniamo in vita, con i figli, i genitori, i partner, gli amici. Nel profondo di ognuno è sempre presente qualcosa che lo caratterizza: se non lo trovi o non lo vedi ingrasserai, è inevitabile.

Nessuno ti regala la magrezza, dipende solo da te!

Un’altra giovane lettrice scrive alla Redazione di Dimagrire e narra della sua grande passione per la danza acrobatica, che non può praticare perché è in sovrappeso. Racconta che la madre “boicotta” inconsapevolmente i suoi tentativi di perdere i chili di troppo preparandole troppo spesso cibi diversi da quelli che lei chiede e che la farebbero dimagrire. Che cosa fare in questi casi? Non affidare il proprio dimagrimento a nessuno. Se il mondo che ti circonda non è sintonico con la tua necessità di leggerezza, devi prendere tu in mano la tua vita, prepararti i cibi da sola e tornare al più presto a dedicarti alla danza acrobatica; le passioni nutrono l’anima e sono il più grande antidoto contro il sovrappeso.

Se cammini con le tue gambe, il dimagrimento è assicurato

È certamente molto importante leggere, documentarsi sulle calorie, sui rischi della glicemia alta, scoprire quali cibi fanno bene e quali evitare (tutte cose che trovate ogni mese su Dimagrire), ma è altrettanto determinante raggiungere l’indipendenza, la vera rinascita interiore indispensabile in qualunque processo di dimagrimento. Se ci riusciamo, il centro della fame nel cervello si spegne e i chili in eccesso si riducono spontaneamente. Buona lettura!

AGGIUNGI UN COMMENTO
Articoli collegati
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?