VIDEO Incontro in diretta online con Raffaele Morelli

21 settembre 2022 - Dalle ore 18:30 alle 20:00 

Il 21 settembre prossimo terrò un nuovo incontro online, dalle 18.30 alle 20.00. Le e-mail che mi avete inviato dopo gli incontri precedenti mi hanno molto colpito e mi portano a soffermarmi su un tema: basta un incontro per stare bene? In realtà, non è un problema di tempo, ma di sguardo psicologico. Occorre mettere in campo un altro sguardo, un diverso atteggiamento mentale e per farlo nostro anche un solo incontro può bastare.

Il peggior nemico, quando abbiamo un disturbo, sono le nostre certezze, comprese quelle relative al tempo. Quando mi arriva una sofferenza, io cosa faccio? Anni fa ci ragionavo molto, adesso la guardo, ne percepisco la presenza. Tutte le tecniche che uso in psicoterapia sono ideate per rendere più raffinata questa percezione dell'interiorità.

Quando andavo in analisi, una cosa che mi colpiva molto era quando mi dicevo, dopo una frase del mio terapeuta: "A questo non avevo pensato." In fondo, era soprattutto per questo che ci andavo...

Che cosa posso dire a chi pensa di partecipare a questi incontri online? Mi auguro che anche voi, indipendentemente dai problemi di cui parleremo (ansie, delusioni, ossessioni, problemi di coppia, depressioni, panico) possiate dire, dopo l'incontro: "A questo non avevo pensato".

Serve uno sguardo nuovo

Molti disagi svaniscono velocemente quando li guardiamo da un punto di vista differente. Una signora tempo fa mi raccontava di avere grossi problemi con un figlio adolescente. "Con lui sono lotte, battaglie, guerre continue..."

Le dissi: "Forse suo figlio con questo comportamento scontroso la porta a vivere una giovinezza che lei ha dimenticato." Non ci aveva mai pensato, avendo incatenato il cervello ai problemi con lui e al bisogno di risolverli: "Torna troppo tardi, cosa faccio... mi risponde male... cosa faccio..."

La chiave di lettura è la seguente: se, invece di cercare invano di risolvere il problema tu aprissi le porte alla giovinezza che ti abita (e che esiste anche a 80 anni) tu abbandoneresti questa lotta dal sapore moralistico che fai in fondo contro te stessa.

Il nostro problema non dipende mai dagli altri

Questo vale in moltissimi campi dell'esistenza. Quanti pensano che la loro vita abbia preso una piega sbagliata da quando stanno con lui o lei? Non è vero. La sofferenza arriva perché non date spazio alle immagini che vi abitano, alle fantasie che vi appartengono, ai desideri che non vedete più. Non vivono nel tempo, ma in un altro regno e anche durante un solo incontro è possibile entrare in rapporto con il lato del sé dove tutto questo abita e chiede solo di essere guardato...

Le azioni minime che fanno stare bene

Una signora che soffre di continue crisi di panico mi chiama. Le dico "Quando non le vengono?". Di primo acchito mi risponde: "Mi vengono sempre. Quando inizia un rapporto, quando finisce, in famiglia, con i figli". In verità, in tutti noi esiste un'azione che tiene lontani i disagi e la trova anche questa signora.

Mi racconta: "Quando faccio il bucato, io sto benissimo. Dedico a questo le ore migliori della mia vita." Lo psicoterapeuta serve a farti vedere che in questa azione quotidiana, che diremmo banale, è racchiusa un'immagine infinita. Stai lavando e contemporaneamente lavi la mente; come lo sporco dai vestiti, butti via tutto ciò che non è più funzionale, la vecchia donna che c'è in te, i vecchi pensieri. Stai lavando tutto quello che di inutile hai assorbito. Quando l'anima non assorbe o lo fa meno, incominci a essere la persona unica che sei e che sa fare cose che solo a te appartengono.

Abbandonare ogni lotta

Esistono tecniche e accorgimenti mentali capaci di sconfiggere moltissime paure, anche quelle croniche, che magari ci accompagnano da mesi o anni. Non con grandi lotte, battaglie o sforzi, ma con quello che abbiamo dentro di peculiare, di caratteristico, solo nostro, che troppo spesso ignoriamo o dimentichiamo. Quella signora facendo il bucato entrava in un altro regno, antico, primordiale e terapeutico...

Seguendo questi concetti, anche un solo incontro può rivelarsi fondamentale e gli eventuali altri che seguiranno serviranno a rinforzare i concetti appresi nel primo. Sono modi di essere che devono diventare parte della nostra vita per stare bene, non farsi sopraffare dalle paure ed evitare che la parte più autentica di ognuno non sia più soffocata dalle convinzioni che portano a recitare personaggi che non corrispondono alla nostra unicità. Vi aspetto!

Partecipa agli Incontri online con Raffaele Morelli: un evento esclusivo, in diretta online, per acquisire le tecniche fondamentali per ritrovare il benessere interiore.

SCOPRI DI PIÙ

TAG
VMRIZANATIVESPONSORED
APPROFONDISCI
Riza Psicosomatica
Riza Psicosomatica

Approfitta ora dell'offerta: per te IN REGALO anche 4 libri di Raffaele Morelli!

CONSIGLIATO PER TE
Basta soffrire per amore!
Basta soffrire per amore!

Il decimo volume della collana "Impariamo a vivere"

VIDEO
VIDEO Impara a superare le tue paure
VMRIZANATIVESPONSORED
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?