Tu
Libri e cinema sviluppano l'empatia

Secondo una recente ricerca, la lettura e la visione dei film aiuterebbero a sviluppare l'empatia e la comprensione dell'altro: ecco come

Si sa da tempo come la lettura sia un ottimo “allenamento” per la mente, ma i risvolti di questo pensiero sono più complessi di quanto potessimo immaginare. Una recente ricerca pubblicata sulla rivista Trends in Cognitive Sciences dallo psicologo e scrittore Keith Oatley ha approfondito questi aspetti. Oatley sostiene che esplorare la vita interiore dei personaggi dei libri possa insegnare ai lettori a formarsi delle idee sulle emozioni e sui sentimenti altrui, una sorta di allenamento a sviluppare delle abilità sociali.

Film e libri "nutrono" l'immaginazione...

La ricerca psicologica sta iniziando solo in questi anni a riconoscere il ruolo fondamentale dell’immaginazione nello sviluppo cognitivo, grazie ai dati emersi nell’ambito delle ricerche delle neuroscienze. Oatley ha preso in rassegna una serie di ricerche già pubblicate da altri autori e ha esaminato quanto emerso: in particolar modo ha approfondito uno studio in cui ai partecipanti, mentre si trovavano all’interno dell’apparecchio per la Risonanza Magnetica Funzionale, veniva chiesto di immaginare liberamente a seguito di stimoli verbali  (ad es. “un tappeto blu scuro”, “una matita arancione a strisce”).

... E bastano pochi stimoli per attivarla

Ciò che è emerso è che nei soggetti esaminati erano sufficienti solo tre frasi per “attivare” al massimo alcune zone cerebrali come l’ippocampo, regione associata prevalentemente all’apprendimento e alla memoria. Questo significa che non è necessario che il libro fornisca degli scenari particolarmente dettagliati per stimolare la fantasia, ma bastano poche “pennellate” per attivare subito l’immaginazione. La lettura e la visione dei film in qualche modo allenano il nostro cervello esattamente come fa il gioco per i bambini:  ci spinge a sperimentare quante più situazioni possibili  permettendoci di sviluppare una maggiore capacità sia di comprendere sia le emozioni altrui sia le nostre, agevolandoci nella vita di relazione.

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?