Se l'insonnia è figlia di problemi irrisolti
Psicosomatica

Se l'insonnia è figlia di problemi irrisolti

Se quando si va a letto vengono al pettine le paure e i problemi irrisolti non riusciamo a prendere sonno: è l'insonnia iniziale

Cosa significa l'insonnia iniziale

Girarsi e rigirarsi per ore tra le lenzuola prima di prendere sonno... a essere intaccato non è solo il numero di ore trascorse dormendo ma anche la qualità del riposo che risulta frammentato, discontinuo, incapace di assolvere alle sue funzioni. Ma da un punto di vista psicosomatico perché si ha difficoltà ad addormentarsi? L'insonnia iniziale segnala una problematicità particolare, che ha a che fare con l'aspetto diurno del comportamento e della personalità.

La sera quando andiamo a letto, i nodi irrisolti della nostra esistenza vengono al pettine, le paure più profonde e i problemi irrisolti ci presentano il conto. Sospesa la via di fuga dell'azione ci ritroviamo in balia di forze che non riusciamo a contrastare, a tu per tu con noi stessi e con tutto ciò che ci fa stare male. L'insonnia porta un messaggio di natura simbolica: vuole "aprirci gli occhi" su tutto ciò che nella nostra vita non è funzionale al nostro benessere.

 

L'incapacità di staccare la spina genera l'insonnia

Per chi soffre di questa forma di insonnia, dormire diventa una performance ansiogena, un braccio di ferro contro qualcosa che gli impedisce di lasciarsi andare... ed è proprio questo il punto: il cervello rimane sveglio perché non riesce a staccarsi dai pensieri, dalle preoccupazioni, da ciò che ci aspetta l'indomani. Addormentarsi vuol dire mollare il controllo, dimenticare per qualche ora ciò che ci assilla. Ecco perché risulta difficoltoso quando siamo sotto pressione, iperattivi, soprattutto mentalmente, incapaci di delegare o di staccare.

 

Nasconde la paura di non svegliarsi

L'insonnia iniziale è legata anche alla difficoltà di scivolare verso l'incoscienza, di perdere il contatto con la realtà ma anche con se stessi, di non esistere più. Il sonno rappresenta una piccola morte a cui cedere per poi rinascere al mattino. Per questa ragione addormentarsi può diventare difficoltoso o impossibile in tutte quelle situazioni in cui è presente una forte angoscia, oppure nei momenti in cui si stanno vivendo cambiamenti profondi, anch'essi "piccole morti".

 

La fame di vita ci tiene svegli

Sono le due e... di sonno neppure l'ombra, se non fosse che la veglia notturna inficia la lucidità diurna, non andremmo mai a letto. Succede quando nelle nostre giornate c'è spazio per tutto tranne che per noi stessi... le energie non spese a favore di ciò che ci piace e che ci nutre reclamano di essere bruciate. Il sonno non arriva perché non ci siamo scaricati, non ci siamo nutriti di piacere: la notte è la terra franca dove, finalmente liberi, vorremmo riscuotere il nostro "credito di vita".

TAG
INSONNIA
DORMIRE
PSICOLOGIA
PSICOSOMATICA
APPROFONDISCI
Impara l'arte di semplificarti la vita
Impara l'arte di semplificarti la vita

Elimina le gabbie mentali, così realizzi facilmente tutti i tuoi obiettivi

CONSIGLIATO PER TE
I test che ti svelano la tua vera personalità
I test che ti svelano la tua vera personalità

Bastano pochi minuti per scoprire le nostre qualità nascoste

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?