VIDEO Le donne ce la fanno sempre

Un libro per spiegare come le donne possano facilmente riprendere le redini della propria vita, attingendo alle qualità eterne del femminile

Buongiorno. Sono Katia Vignoli, psicologa e psicoterapeuta presso l'Istituto Riza di Milano. Allegato al numero di maggio di Riza Psicosomatica troverete il mio libro Le donne ce la fanno sempre. In virtù di che cosa noi donne ce la possiamo fare sempre? In virtù di una sapienza antica che è depositata in ogni donna e che ha come prima finalità quella di salvaguardare se stesse. È una sapienza che si declina nelle qualità che sono da sempre riconosciute come prerogative del femminile.

Parlo della pazienza, il sapere aspettare, laddove l’attesa diventa il tempo di maturazione del momento perfetto. Parlo della cura, questa attitudine che la donna ha di essere sostegno, conforto, rassicurazione, un’attitudine che può rivolgere naturalmente anche nei confronti di sé stessa. Parlo dell’intuizione, quella capacità della mente di presentarci senza veli una verità fino a poco prima oscura. Le donne sanno annusare l’aria, sanno collegare dei dettagli, sanno figurarsi un insieme pescando da ogni dove.

La donna è la natura

È grande la capacità della donna di "sentire" la natura, come se quest'ultima rilasciasse più facilmente a una donna lo stato proprio del germoglio, della rinascita; la natura che si ricrea attraverso di noi e dentro di noi. Ecco, tutte queste grandi qualità diventano però qualcosa di inutile o anche di rischioso se facciamo l’errore di confondere la sapienza antica del femminile con un modello vecchio, superato del femminile stesso. Ecco che allora la pazienza diventa per esempio un obbligo alla sopportazione infinita, alla pazienza rabbiosa, alla pazienza sospirosa. La cura eccessiva ci condanna ad allevare parassiti, che siano figli, che siano mariti, che siano partner, che siano datori di lavoro che ci sfruttano. Ogni qualità, se percepita in un modo sbagliato, ci porta a perdere questa grande possibilità che invece per ogni donna è accessibile.

Riscopri la saggezza eterna del femminile

In questo libro ho cercato di dare esempi pratici per far sì che queste qualità si declinino in un fare diverso. Capita che le donne siano arrabbiate soprattutto con sé stesse per avere mancato a questa grande opportunità: “Perché mi sono lasciata fare questo?”, “Perché non sono stata capace di andare via quando era saggio andare?”. Questa sorta di saggezza che c’è nel femminile è come un fiume che scorre e che scorre incessantemente; se abbiamo la maturità, la capacità di percepire questa grande risorsa, non ci sono tempi di recupero e non ci sono occasioni mancate per sempre. Cominciamo a farlo e la nostra vita prenderà tutta un’altra piega. C’è una bellissima frase di Carl Gustav Jung che dice: “Noi siamo tanto più felici quanto meglio sappiamo assecondare le acque della Vita”. Vita è scritto con la V maiuscola. Ecco, forse nessuno meglio di una donna sa assecondare le acque della vita perché il femminile è acquatico, il femminile è capace di mutare forma, è capace di ricevere, è capace di seguire l’onda senza opporsi. La rabbia che alcune volte esprimiamo e che ha le sue giustificazioni ci porta a diventare coriacee impedendoci di sfruttare questa permeabilità che è un accesso a un tesoro immenso.

Salva te stessa e salvi l'anima del mondo

Ecco, io ho cercato in questo libro di dare delle possibilità pratiche perché la vita è concreta, il femminile è concreto. Ogni donna che salvaguarda se stessa salvaguarda anche l’anima del mondo e il femminile è l’anima del mondo, quindi un mondo senza anima è un mondo destinato a tramontare. Vi auguro buona lettura: c’è tanto lavoro da fare ma ce la possiamo fare.

Le donne ce la fanno sempre di Katia Vignoli è disponibile sul nostro store online sia in formato cartaceo che in formato ebook.

ACQUISTA ORA

Articoli collegati
    Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
    Test della settimana
    Test della settimana
    Come vivi le tue paure?