Salute
Bambini: i 7 consigli per un sonno perfetto

Il 40% dei bambini, con l'inizio della scuola, ha episodi d'insonnia. Spesso sono abitudini sbagliate a causare il problema, che puoi affrontare così...

Il problema dell'insonnia si manifesta sempre più spesso anche tra i bambini: preoccupazioni per i cambiamenti, separazione dai compagni e dalle insegnanti, litigi con i coetanei, nascita di un fratellino o di una sorellina, stress in ambito familiare sono le cause più comuni di questo disturbo nei più piccoli. Lo ha evidenziato uno studio realizzato dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (Sipps) e dalla Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche (SICuPP). Dal progetto “Ci piace sognare”, che ha coinvolto pediatri e famiglie e indagato la durata del sonno e le abitudini individuali e famigliari di 2.030 bambini di età compresa tra gli 1 e i 14 anni, è emerso che solo il 68,4% dei bimbi in questa fascia di età dorme sonni tranquilli con una percentuale maggiore al Nord (72,9%) rispetto al Sud (62,8%).

I momenti di "snodo" sono quelli a rischio insonnia

Anche i bambini che solitamente dormono senza problemi possono soffrire di episodi di insonnia. Questo avviene prevalentemente nei momenti di “snodo”, come il passaggio dall'asilo nido alla scuola materna, dalla scuola materna alle elementari o ancora alle superiori, e possono essere fasici o durare per mesi. Il più delle volte, oltre alla mancanza di sonno, i bambini lamentano incubi notturni e paure immotivate

Via le cattive abitudini e l'insonnia dei bambini scompare

Secondo lo studio, i piccoli che si addormentano nel lettone dei genitori sono il 26% a 5-6 anni e il 20% a 7-9 anni. E un'alta percentuale dei bambini mette in atto comportamenti dannosi per un sonno ristoratore: solo il 48% dei piccoli leggere prima di addormentarsi, mentre il 72% dei bambini nella fascia d’età 5-9 anni utilizza TV, videogiochi, tablet e computer prima di dormire. Gli esperti confermano che il più delle volte basterebbe evitare questi comportamenti per risolvere il disturbo. Ecco quindi alcuni semplici accorgimenti per una corretta igiene del sonno, consigliati dalla dottoressa Francesca Casoni, neurologa e collaboratrice di SONNOMEDICA, centro medico a livello nazionale dedicato esclusivamente alla medicina del sonno.

- Non utilizzare videogiochi, tablet, computer o TV un’ora prima di coricarsi. Genitori, vietate l'utilizzo del cellulare a letto!

- No a cioccolato, bevande con caffeina, a sostanze molto zuccherine 3-4 ore prima di andare a letto. L'ideale sarebbe consumare la cena almeno due ore prima della nanna.

- Evitare esercizi fisici intensi almeno un’ora prima di coricarsi.

- Mandate a dormire i vostri figli sempre alla stessa ora e create un rituale pre-sonno (ad esempio lavarsi i denti, mettere il pigiama, leggere una favola)

- L'ambiente dove il bambino dorme è molto importante: deve essere confortevole, silenzioso, poco illuminato.

- Aiutate i vostri figli ad abbandonare le preoccupazioni quando arriva il momento di andare a dormire.

APPROFONDISCI
Manuale pratico per curarsi in casa

Una guida utile per la salute e il benessere di tutta la famiglia. Ecco le so...

CONSIGLIATO PER TE
I rimedi naturali per dormire bene
Il sonno tranquillo è la miglior cura per la salute
AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?