Le cure giuste per la dermatite atopica
Salute

Le cure giuste per la dermatite atopica

Quando la cute dei bambini è secca, ipersensibile e vulnerabile alle aggressioni esterne, può essere dermatite atopica: come curarla con i rimedi naturali

La dermatite atopica dei bambini, un disturbo fastidioso

Abbiamo notato che le loro guanciotte sono spesso molto arrossate e non per colpa del caldo. La pelle è secca, arrossata. Spesso con le manine si grattano insistentemente sulle pieghe delle braccia e delle gambe, dove la cute appare quindi più arida e irritata. Di notte, a volte, si svegliano per l'intenso prurito e bruciore. Tutti questi potrebbero essere segnali riconducibili alla dermatite atopica, un problema frequente fra i bambini più piccoli, espressione di una particolare condizione ereditaria della pelle (l'atopia) che la rende particolarmente sensibile e bisognosa di cure particolari.

Un disturbo che colpisce un bambino su cinque

La dermatite atopica colpisce soprattutto i bambini piccoli, nei primi cinque anni di vita (si calcola appunto che 1 bambino su 5 ne soffra). Sono ancora poco chiare le cause: di base ci sarebbe una componente genetica, responsabile quindi dell'ipersensibilità della pelle (atopia), aggravata dall'esposizione crescente allo smog e ad altre sostanze inquinanti. Quella atopica è una pelle naturalmente più secca e quindi più vulnerabile all'aggressione di agenti esterni (freddo, umidità, ma soprattutto polvere e pollini). I bambini che ne soffrono possono essere più facilmente soggetti alle allergie. Il problema tende a regredire con la pubertà quando si rafforzano i meccanismi di difesa, fino a scomparire completamente.

Cosa fa bene alla loro pelle così delicata

La pelle ipersensibile dei bambini che soffrono di dermatite atopica ha bisogno di cure particolari, che consistono fondamentalmente in una corretta idratazione quotidiana e nell'uso di oli e creme specifiche. Altrettanto importante è mettere in atto alcuni accorgimenti nella vita di tutti i giorni per scongiurare irritazione e prurito. Infine, per alleviare i sintomi, ci viene in aiuto la medicina naturale con diversi rimedi su misura.

Le regole pratiche da seguire

A casa

  • Per i nostri bambini preferiamo tessuti naturali (lino e cotone) meglio se di colori chiari; a diretto contatto con la loro pelle evitiamo, invece, la lana e le tinte scure, contenenti spesso agenti chimici allergizzanti.
  • Nella loro cameretta, non accumuliamo troppi peluche. No anche a tappeti e moquette che diventano il ricettacolo di polvere e acari.
  • Per quanto possibile, teniamo i bambini in ambienti con aria pulita: nella sua stanzetta usiamo uno ionizzatore, un apparecchio che purifica l'aria dalle sostanze inquinanti.

Al mare

  • Proteggiamo la loro pelle con un solare a protezione alta.
  • Dopo i bagni in mare, risciacquiamo i bambini sotto la doccia e asciughiamoli bene.
  • Se ci sono delle lesioni, proteggiamole con una garzina, per evitare che entrando in contatto con la sabbia originino infezioni.

Il bagnetto tutti i giorni? Meglio di no

  • La pelle sofferente di dermatite atopica non va lavata spesso. I lavaggi frequenti, infatti, rischiano di "sgrassarla" ancora di più.
  • Uno o due bagnetti a settimana sono sufficienti. Usiamo acqua tiepida in cui scioglieremo dell'amido di riso o due cucchiai di olio di vaselina.
  • Scegliamo sempre detergenti delicati specifici, non troppo schiumogeni, per la pelle atopica (si comprano in farmacia).
  • Dopo il bagnetto, asciughiamo bene la loro pelle, tamponandola e non sfregandola. Poi applichiamo specifici oli emollienti, anche olio di oliva puro.

Dermatite atopica: l'aiuto dalla natura

L'omeopatia consiglia

  • GRAPHITES 15 CH, indicata quando la dermatite atopica si presenta con prurito associato a crosticine.
  • PETROLEUM 9 CH, quando la dermatite atopica colpisce soprattutto le manine dei piccoli.
  • APIS MILLIFICA 15 CH, se compaiono chiazze rosse.
  • CROTON TILIUM 9 CH, se ci sono vescichette.

La dose generale è di 5 granuli, 5 volte al giorno. Va comunque consultato un medico omeopata.

L'oligoterapia suggerisce

MANGANESE o ZOLFO, una fiala a giorni alterni.

La gemmoterapia propone

CEDRUS LIBANI T.M. per contrastare la secchezza della pelle: 50 gocce sciolte nell'acqua tre volte al giorno.

TAG
DERMATITE ATOPICA
PELLE
BAMBINI
RIMEDI NATURALI
OMEOPATIA
GEMMOTERAPIA
APPROFONDISCI
Il formidabile cocco
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

CONSIGLIATO PER TE
I meravigliosi burro di Karité e olio d'Argan
I meravigliosi burro di Karité e olio d'Argan

Il burro di Karité e l’olio di Argan si ricavano dai semi di due...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?