Gusta il latte di mandorla, rinfresca e fa bene
Mangiare sano

Gusta il latte di mandorla, rinfresca e fa bene

È privo di lattosio ma il latte di mandorla apporta tanto magnesio, vitamine, fibre e amandina, una proteina che nutre, sazia e abbassa anche il colesterolo

È più frequente in questo periodo dell’anno soffrire di difficoltà digestive, e questo succede soprattutto quando si consumano alimenti grassi (carni, salumi), burro, panna e latticini. A luglio accade spesso che anche un semplice cappuccino, un gelato cremoso o un frullato a base di latte pesino sullo stomaco come macigni. Allora, perché non scegliere di sostituire i derivati del latte con bevande naturali, di facile digestione, ma al contempo nutrienti e soprattutto “sfiammanti”? Una di queste è il latte di mandorla. Non ha nulla a che fare con il tradizionale latte vaccino, che richiama solo per consistenza e colore: questo latte è totalmente di origine vegetale e possiede tutte le caratteristiche nutritive del frutto da cui è ricavato, la mandorla, che è un portentoso alimento-farmaco.

Mandorla, il top fra i “latti” vegetali

Secondo gli studi condotti negli ultimi anni sulle qualità organolettiche dei latti vegetali, quello di mandorla è risultato certamente tra i migliori: è privo di colesterolo, il suo tenore di grassi oscilla tra 0,7 e 2,8 g/100 ml e, in più, si tratta di grassi “buoni”. Questa bevanda contiene acido oleico, un grasso monoinsaturo dalle dimostrate proprietà benefiche per il sistema circolatorio e dalle doti emollienti e antinfiammatorie, efficaci  sullo stomaco e sugli altri organi della digestione. L’azione positiva dell’acido oleico e degli altri acidi grassi contenuti nel latte di mandorla è resa possibile dalla vitamina E (circa 0,5 mg/100 ml), che essendo liposolubile, si lega ai grassi, ne impedisce l’ossidazione e permette di sfruttarne tutti gli effetti positivi.

Fa sparire anche la nausea

Il latte di mandorla risulta un potente “sfiammante” anche per la sua ricchezza di magnesio (minerale antiflogistico per eccellenza), che, inoltre, rende la bevanda energetica, riequilibrante dell’umore (il magnesio è distensivo) e rinfrescante per l’intestino, che spesso s’infiamma quando fa caldo. Adatto alla colazione, allo spuntino o alla merenda, da bere puro o con altri ingredienti per preparare nutrienti frullati, il latte di mandorla presenta, infine, una buona dose proteica (circa 0,4-0,6 g/100 ml) e, alla proteina che lo caratterizza, detta amandina, si attribuisce un’ottima efficacia per l’abbassamento del colesterolo.

Lo trovi già pronto…

Il latte di mandorla è acquistabile già pronto in brik (con o senza l’aggiunta di zuccheri), ma è anche facile da preparare da soli, in casa, come un qualunque succo. Puoi usarlo per cucinare piatti salati al posto del latte vaccino oppure per la preparazioni di frullati di frutta fresca. A colazione, per potenziare l’azione antinfiammatoria e regolativa sui succhi gastrici, gusta il latte di mandorla tiepido con dei fiocchi d’avena integrali.

…o puoi farlo tu a casa!

Versa 150 g di mandorle pelate in una ciotola, ricoprile con dell’acqua a temperatura ambiente e lasciale riposare 6-8 ore, in modo da farle ammorbidire. Trascorso questo tempo introduci l’acqua e le mandorle in un estrattore di succhi: otterrai il latte da una parte e il residuo secco dall’altra. Se invece usi il frullatore, metti le mandorle nel mixer e azionalo a intermittenza, versando a poco a poco l’acqua. Continua a frullare in modo da tritare le mandorle il più finemente possibile. Al termine dell’operazione, filtra il latte con un colino e trasferiscilo in una bottiglia di vetro, da tenere in frigo.

TAG
LATTE DI MANDORLA
MANDOLRA
COLESTEROLO
GRASSI BUONI
DIGESTIONE
APPROFONDISCI
La digestione è la fonte della salute
La digestione è la fonte della salute

Come eliminare acidità, gonfiori, stipsi e colite, con i rimedi naturali una volta per tutte.

CONSIGLIATO PER TE
Il formidabile cocco
Il formidabile cocco

Abbassa la pressione, regola il colesterolo, fa dimagrire e rigenera il cervello

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?