I 3 adattogeni del futuro: gynostemma, schisandra e ginseng americano
Erbe e fitoterapia

I 3 adattogeni del futuro: gynostemma, schisandra e ginseng americano

Tonificano, sanano il sistema immunitario e aumentano la longevità

Il segreto per star bene e in forma è riuscire ad adattarsi a ogni cambiamento, sia fisico che mentale. È un istinto alla sopravvivenza ma anche all’evoluzione. Solo l’organismo che è in grado di adattarsi, infatti, può evolvere, modificarsi e sopravvivere nel migliore dei modi. A tale scopo, direttamente dal mondo della Natura, arrivano in soccorso tre adattogeni pluriverificati: schisandra, gynostemma e ginseng americano.

Gynostemma, la pianta dell'immortalità

Il suo vero nome è Jiaogulan, ma molti la conoscono come “pianta dell’immortalità”: pare infatti rallentare i normali processi di invecchiamento. Oltre alla funzione adattaogena, riduce il colesterolo, aumenta il metabolismo dei grassi e l’energia dell’organismo. Ma non solo: diminuisce ansia, depressione, stress e stanchezza. Oltre ai classici integratori reperibili in erboristeria, le sue foglioline possono essere consumate crude in insalata.

Schisandra, la bacca dei cinque saporti

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, contenendo tutti e cinque i sapori, la schisandra racchiude in sé tutti gli elementi naturali. I suoi frutti migliorano la concentrazione, risvegliamo l’energia vitale e potenziano la sessualità. Grazie alle sue virtù riduce stanchezza, stress e ansia. Per merito dei lignani, la schisandra è utile per rigenerare le cellule epatiche, mentre la presenza di glutatione controlla il livello di zuccheri nel sangue. A tal scopo si usano un paio di cucchiai di bacche fresche o uno di bacche essiccate. Assunte sotto forma di infuso donano un ottimo sapore astringente-dolciastro alla tisana.

Con il ginseng americano riduci la fatica

Il ginseng americano ha dimostrato di avere una potente azione anti-fatica, efficace persino nei pazienti oncologici. I ginsenoidi riducono le citochine infiammatorie regolando i livelli di cortisolo associati a stanchezza e stress. Il ginseng americano è utile anche per la sindrome da affaticamento cronico. Il rimedio è un adattogeno in grado di ridurre il colesterolo, l’infiammazione e la glicemia. Insomma, con i tre rimedi verdi ritrovi benessere e salute in molti piacevoli modi.

TAG
GINSENG
GYNOSTEMMA
SCHISANDRA
ADATTOGENI
STANCHEZZA
STRESS
ANSIA
FATICA
APPROFONDISCI
L'arte di rilassarsi in pochi minuti
L'arte di rilassarsi in pochi minuti

Ecco gli esercizi che ci restituiscono subito l'equilibrio interiore

CONSIGLIATO PER TE
Breve corso per vincere l'ansia
Breve corso per vincere l'ansia

Siamo convinti che l’ansia dipenda sempre da qualcosa o da qualcuno e c...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?