Bellezza
Col ginseng allontani rughe e impurità

Il ginseng è una radice ricca di saponine, aminoacidi e vitamine stimolanti, efficace come antiossidante naturale, è inoltre un ottimo rigenerante per la pelle

A ottobre, quando gli effetti del relax vacanziero dovrebbero essere ancora ben presenti, capita a volte di sentirsi stanche e nervose. Questo malessere autunnale spesso si manifesta anche con segni fisici, tra cui il peggioramento delle rughe, la formazione di nuovi segni d'invecchiamento, il colorito giallognolo, i capelli sfibrati. Se ci rispecchiamo in questo "quadro clinico", probabilmente si stanno esaurendo le riserve energetiche che si traducono nella capacità delle ghiandole surrenali di produrre il cortisolo, l'ormone dello stress, che attiva le riserve di energia nei momenti di maggiore bisogno, con un effetto antiage generale. 

Il ginseng, l'antiage proveniente dall'oriente

Per "ricaricare le batterie" surrenali e neuroendocrine e affrontare in forma e più giovani i prossimi mesi, la natura ci offre un alleato d'eccezione: il ginseng. Il ginseng (Panax ginseng) è una pianta coltivata nel Nord della Cina e in Corea. Contiene almeno 13 diverse saponine triterpeniche chiamate ginsenoidi, che hanno azione equilibrante tra di loro. Inoltre contiene aminoacidi, vitamine, sali minerali. Il ginseng stimola il sistema endocrino e immunitario, è antiossidante, antinfiammatorio e antiage

Perché utilizzarlo: stimola le sostanze che conservano i tessuti elastici

L'utilizzo ciclico del ginseng aiuta a fornire all'organismo i precursori per riattivare la sintesi degli ormoni che conservano i tessuti giovani ed elastici. Con un effetto antiage visibile già dalle prime assunzioni della pianta come integratore o come cosmetico.

Attenzione! Per la sua azione di modulazione ormonale, il ginseng non va assunto in gravidanza e durante l'allattamento.

Il ginseng, stimolatore che aumenta l'energia vitale e il metabolismo cutaneo

Il ginseng, sia come integratore che come ingrediente di creme antiage, lavora a livello neuroendocrino, presentando una struttura biochimica molto simile a quella del nostro pregnenolone. Il pregnenolone è il precursore di alcuni importanti ormoni steroidei come gli ormoni surrenalici (cortisolo, DHEA, aldo-sterone) e sessuali (estrogeni, progesterone, testosterone). Esso viene prodotto all'interno delle nostre cellule a partire dal colesterolo, principalmente dalle ghiandole surrenali ma anche dalla pelle, dalle ovaie, dai testicoli e in grande quantità dal sistema nervoso. 

Lo stress riduce la capacità dell'organismo di produrre pregnenolone e di conseguenza ne risente, a cascata, la produzione di molti ormoni. Questo deficit si ripercuote su tutto l'organismo: la pelle invecchia e perde tono, i capelli cadono, la massa muscolare si riduce e inflaccidisce. Per evitarlo, il ginseng è l'ideale.

Come fare la cura: applicalo in crema mattina e sera: è antiossidante

L'ideale, per una cura antiage, sarebbe usare il ginseng sia come integratore che come cosmetico. Vediamo come.

  • Per tutto ottobre la mattina prendi una capsula di estratto di radice di ginseng (in farmacia e in erboristeria) prima di colazione con un abbondante bicchiere di acqua: ti regalerà energia per tutta la giornata e poco per volta renderà la pelle più tonica e luminosa.
  • Mattina e sera, applica sul viso, sul collo e sul décolleté una crema a base di e-stratto di ginseng, che trovi in farmacia e in erboristeria, ottima anche come base per il trucco: già dopo poche applicazioni noterai che la pelle è più tonica, le rughe sono meno profonde e i "cedimenti" epidermici si riassorbono.

Nel massaggio previene e riduce le smagliature

L'estratto di ginseng in polvere può anche essere impiegato per un massaggio stimolante per il corpo, da eseguire 2-3 volte alla settimana la mattina dopo la doccia. Ecco cosa serve.

  • Olio di olivello spinoso (10 ml, riattivante) 
  • Olio essenziale di petit grain (10 gocce, anti rughe) 
  • Una capsula di estratto di ginseng (antiage)

Si mescolano tutti gli ingredienti e si utilizza un po' di unguento per frizionare con una certa energia le cosce, le gambe e i glutei; poi si frizionano con energia le piante dei piedi (per riattivare il circolo), finché l'olio non sarà completamente penetrato.

APPROFONDISCI
I meravigliosi burro di Karité e olio d'Argan

Il burro di Karité e l’olio di Argan si ricavano dai semi di due...

CONSIGLIATO PER TE
I meravigliosi burro di Karité e olio d'Argan

Il burro di Karité e l’olio di Argan si ricavano dai semi di due...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?