Le novità ringiovaniscono il cervello

Ognuno di noi è come una pianta che deve fiorire, incessantemente: con le mosse giuste, dai al cervello quel che gli occorre per restare lucido e giovane molto a lungo

Dentro di noi esistono delle capacità universali, presenti in ogni essere vivente, indispensabili per “andare” verso la propria fioritura. Al contrario, una delle cose peggiori che possiamo fare è rimpiangere il passato, oppure ostinarsi a vedere se stesso come era qualche anno prima: in questo modo non si possono raccogliere i doni che porta la maturità. Questo nuovo numero di Antiage, nel quale si parla di tanti argomenti che spaziano dall’alimentazione alla cura della pelle, è dedicato soprattutto tutto quel che dobbiamo fare per favorire la fioritura del nostro cervello.

Ogni giorno, nasci nuovo

Bisogna ricordare che nella parte più antica del sistema nervoso, noi produciamo gli ormoni e lo facciamo incessantemente. Ci svegliamo al mattino con un lato maschile e uno femminile completamente nuovi, con risorse decisive per lo sviluppo non solo della giornata che inizia, ma per tutta la vita: si tratta di coglierle. C’è un piccolo esercizio, che possiamo fare tutti, sempre: chiedersi, cosa faccio di nuovo oggi? Non nel senso di come è programmata la giornata, ma cosa faccio oggi che non ho fatto ieri o che non hai mai fatto. I grandi saggi inserivano nella loro vita una novità, non per fare semplicemente qualcosa in più, ma perché sapevano che le novità ringiovaniscono la mente.

Così dai l’alt all’invecchiamento

Non sono necessarie svolte epocali: bastano piccole azioni minime, come cambiare il percorso che ci porta da casa al lavoro, per portare il nuovo dentro di noi.  Al contrario, continuare a pensare ai problemi fa invecchiare. Allo stesso modo, credere che la vita sia “tutta qui” fa invecchiare. Per invertire il processo, serve spirito di avventura, apertura mentale: quante volte sarà capitato a ognuna di voi di uscire una sera perché le amiche o gli amici hanno insistito tanto, mentre voi pensavate di non averne, e poi vi siete divertite moltissimo.

Se elimini i ricordi, la vita riparte

La mente che resiste e si nasconde dietro una stanchezza spesso solo presunta blocca il ringiovanimento delle cellule. Se è vero che esistono sostanze (come la polvere di Baobab di cui parliamo in questo numero) che hanno una funzione rigenerante sui nostri organi, è vero anche che il nostro cervello, il tempio di tutta la vita psicofisica, deve essere aiutato non certo a combattere il tempo che passa, ma ad attivare quelle funzioni che ogni fase della vita, compresa la maturità, porta con sé. Allora, senza saperlo, nella ricerca del nuovo, nell’oblio dei ricordi inutili, noi torniamo nella “casa creativa” del nostro essere dove non ci sono limiti di età al nostro progettare, alla nostra realizzazione, dove il ringiovanimento sgorga spontaneamente. Buona lettura

APPROFONDISCI
RIZA AntiAge
RIZA AntiAge
AGGIUNGI UN COMMENTO
Articoli collegati
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?