L'arte di restare giovani

Questo nuovo giornale è dedicato a tutti quelli che vogliono ringiovanire in modo autentico, per veder nascere ora il loro frutto migliore, la loro unicità: Raffaele Morelli lo presenta in questo video

Finalmente è in edicola Antiage, l’ultima nata delle Edizioni Riza: abbiamo dedicato oltre due anni alla preparazione di quest’opera unica nel suo genere, perché la nostra intenzione era ed è parlarvi del ringiovanimento, del restare giovani, in modo davvero nuovo. Viviamo in un'epoca caratterizzata da un grande sforzo collettivo per rimanere giovani, ma in una direzione omologata, artificiale, tutta esteriore: volti rifatti, zigomi gonfiati, labbra grottesche. No, non è questo ciò che intendiamo proporre al nostro pubblico…

La giovinezza è eternamente dentro di noi

Assieme a tutti gli esperti che hanno contribuito alla creazione di questa nuova rivisita, io volevo parlarvi anzitutto della giovinezza interiore che è presente in ognuno fin dagli albori del suo essere. C’è qualcosa dentro di noi, fin da quando eravamo una cellula fecondata, che é capace di ringiovanirci incessantemente, ad ogni età. Non solo: dopo una certa età, per la prima volta nella storia della tua vita stai entrando nel “regno delle radici”, delle tue radici, della tua unicità. In questo tragitto, tutti noi ricordiamo quanta fatica abbiamo fatto per essere come siamo adesso, quanti sforzi per non ascoltare più nessuno o dar semplicemente meno retta agli altri, per essere come davvero siamo…

Cerca il regno della novità, elisir di giovinezza

Il mio lavoro mi ha insegnato che quello che non è capitato in venti, trenta o quarant’anni può accadere in un giorno. Che cosa occorre cercare allora per non invecchiare? Le novità. Giorno dopo giorno, cercare sempre qualcosa di nuovo, anche qualcosa di semplice, senza apparente importanza. “Pensi dottore, non mi ero mai sognata di indossare altro colore che il nero. Tutti mi dicevano quanto stessi bene con quel colore e così io, ogni volta che in un negozio provavo abiti di altre fogge, finivo poi per prediligere il solito vestito. Poi, a 60 anni, un’esigenza misteriosa mi ha cambiata e ho iniziato a indossare abiti colorati”  Una piccola ma significativa novità che ringiovanisce corpo e mente, un nuovo modo di essere. Un’altra signora, che amava il ballo fin da giovane ma che lo aveva presto abbandonato, complice la famiglia, i figli, le incombenze quotidiane, mi racconta che a 55 anni ha ripreso a ballare ed è ringiovanita in modo incredibile, nel corpo e nell’anima. Si potrebbero fare mille altri esempi come questi…

Sempre giovane, ma a tuo modo

A chi è dedicato Antiage? A chi vuole rimanere giovane a suo modo, per fare ora che arriva la maturità, le cose migliori della sua vita. Facciamoci caso: man mano che il tempo passa diventiamo più semplici, più essenziali, più naturali, in una parola, noi stessi. In un servizio che compare su questo primo numero di Antiage, io parlo del colore rosa. Quanta differenza con il rosso delle passioni giovanili, tanto infuocate. Quanti errori ci hanno fatto fare, quanti sbagli, quanti amori tormentati abbiamo vissuto! Era il tempo del colore rosso, cui ora subentra il rosa. L’amore della fiamma divampante viene sostituito da quello del focolare, del braciere, che brucia a fuoco lento ma costante. Così ora sappiamo gestire meglio anche le passioni, possiamo innamorarci ma sappiamo che non faremo voli pindarici pericolosi. Quante cose la pianta che siamo si è rivelata capace di fare…

Antiage nasce perché chiunque possa fare il suo frutto migliore, e possa farlo ADESSO!  Buona lettura

APPROFONDISCI
RIZA AntiAge
RIZA AntiAge
AGGIUNGI UN COMMENTO
Articoli collegati
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?