VIDEO Ritrova subito equilibrio e armonia

Puoi farcela solo se accogli tutti i volti che ti caratterizzano e li fai convivere dentro di te: così, puoi stare bene qualunque cosa accada

Il nuovo numero di Riza Relax, che trovate in edicola, è dedicato all'equilibrio e all'armonia. Per presentarvelo, prendo spunto dagli incontri che ho avuto di recente con due pazienti. Persone diverse, una donna e un uomo, accomunate da una caratteristica: in entrambi era totalmente scomparsa la voglia di sorridere. Mentre mi parlavano dei loro problemi, ne erano del tutto assorbiti, sembrava non esistere altro. Così, alla signora, ho chiesto di fare un cosa diversa, di ricordare la bambina che era un tempo, che giocava, rideva, o di quella donna spiritosa, che amava fare battute...

Fare spazio al fanciullo interiore

Anche l'altro paziente appariva prigioniero del medesimo cliché. Parlava dei suoi disagi con tono monocorde, chiuso in una convinzione granitica: "Con i problemi che ho, come faccio a sorridere?". Ho agito allo stesso modo, chiedendogli di chiudere gli occhi e immaginare una scena della sua infanzia. Nel farlo, un sorriso ha cominciato ad affacciarsi sul suo volto: la memoria gli aveva regalato un ricordo di molti anni prima, quando giocava a nascondersi per sorprendere i suoi amichetti... Ho agito così per ricordare a entrambi che il loro bambino interiore (e con lui la gioia di vivere...) non era scomparso e che era una grande risorsa, mentre se mi fossi soffermato sulle loro vite attuali, sui problemi, non lo avrebbero mai contattato e il sorriso non sarebbe tornato.

Equilibrio e armonia non vengono dalla razionalità

Che equilibrio può mai esserci se il lato bambino scompare dalla vita?  Si potrebbe obiettare che in realtà occorre essere gente matura, adulta, come se noi potessimo orientarci nell'esistenza e trovare equilibrio e armonia semplicemente seguendo la rotta della razionalità, dell'efficienza, di quel che il mondo si aspetta da noi. Non è così: il vero equilibrio è possibile solo facendo coesistere diversi aspetti di noi. Se perdi il "volto bambino", diventi uniforme, monolitico e stai male. Questo numero di Riza Relax spiega come far convivere in noi i tanti volti, i differenti modi di essere che ci caratterizzano. Per riuscirci, l'immaginazione è la via maestra: "Chiudi gli occhi e immagina il fanciullo che vive in te, e così le tue passioni, i desideri che ti abitano". Così, inizierai a vivere non come uno strumento isolato, ma come l'orchestra che in realtà sei.

Apri le porte dell'immaginazione

Chiunque acquisterà il nuovo numero di Riza Relax troverà all'interno un QR code: basta inquadrarlo con la fotocamera dello smartphone per ascoltare un mio esercizio immaginativo da fare a occhi chiusi. In questa immaginata, parlo dell'esistenza di una sorgente interiore, che in ogni istante produce modi di essere che non vediamo, atteggiamenti che non mettiamo più in campo e di cui dobbiamo riappropriarci. La tranquillità, la capacità di star bene anche nei momenti difficili sono possibili solo adottando un atteggiamento mentale differente, che non si soffermi solo sui problemi da affrontare. Occorre aprire le porte ad altri volti di sé, ad altri lati della personalità: senza la "mente bambina", si diventa rigidi, statici e i disagi possono solo aumentare. Quando senti un malessere, chiudi gli occhi e affidati alle immagini: saranno loro a regalarti l'incontro col tuo baricentro, con quell'equilibrio e quell'armonia profondi che trovi solo se esci dalla gabbia del pensiero razionale e la smetti di correggerti e di dirti continuamente come dovresti essere. Buona lettura!

Riza Relax è disponibile sia in edicola che sul nostro store online.

ACQUISTA ORA

AGGIUNGI UN COMMENTO
Articoli collegati
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?