VIDEO Impara a prenderti cura di te

Anche nei momenti più difficili, puoi trasformare i tuoi disagi in risorse e ritrovare dentro di te l’energia che rigenera mente e corpo: scopri come fare

Il nuovo numero di Riza Psicosomatica è dedicato al tema più importante di questi giorni: prendersi cura di noi stessi e della nostra psiche. Per farlo, bisogna ricordarsi che esiste una stanza della nostra psiche capace di farci germogliare e dirigerci nella direzione giusta. Per questo motivo abbiamo messo sulla copertina della rivista l’immagine di un tronco da cui nascono germogli e fiori: mai come ora bisogna far rifiorire il cervello e per farlo esistono delle regole. Nel numero in edicola le descriviamo in modo approfondito.

I tuoi difetti sono energie evolutive

Una lettrice mi scrive dicendomi: "C’è un lato di me che non mi va bene: sono troppo manipolatoria, è più forte di me. Per il resto sono soddisfatta, ma per questo no". Quando vuoi eliminare un lato della tua personalità, non ti stai prendendo cura di te: il perno della psicoterapia dell’Istituto Riza è vedere nella stanza della psiche che ritieni sbagliata oppure fragile o insicura un’alleata per il tuo viaggio. In questi giorni di ripartenza, mentre ci portiamo dentro tutti i pensieri tristi, i disagi, le ferite, i lutti subiti e tutto il dolore provato, dobbiamo ricordarci di agire con l’immaginazione e diventare esseri che esplorano boschi, foreste, fanno viaggi, entrando così nella stanza della psiche dove c’è l’energia per trovare soluzioni anche nei momenti più difficili.

Alla ricerca della provvidenza interiore

Gli antichi crearono il concetto di provvidenza per affermare che esiste un’energia cosmica, universale che appunto provvede a tutto; prendersi cura di sé significa stimolare quest’energia e farla scendere in campo. È tutto difficile, siamo preoccupati, le cose non vanno bene ma chiunque di noi deve ricordarsi di possedere quell’energia provvidenziale. Questo numero di Riza Psicosomatica spiega come entrare in contatto con questa energia, come farla lavorare e insegna a vedere quelli che chiamiamo i nostri demoni, i nostri difetti, i nostri limiti, non tanto come problemi per l’Io che non riesce a dominarli, quanto come energie di svolta, aperture evolutive.

L'aiuto pratico

Quando la signora di cui ho parlato poco fa imparerà a non combattere la sua parte manipolatoria scoprirà anche il suo lato semplice, sincero, diretto al fine. Così, a una signora che si accusava di essere troppo bugiarda, ho ricordato che nel lato opposto della sua psiche alberga una donna troppo leale, troppo sincera. Aver davvero cura di sé vuol dire non combattere la compresenza di lati opposti dentro di noi e imparare quindi un nuovo modo di stare con noi stessi, decisivo soprattutto in questi momenti per liberare le energie provvidenziali. Su questo numero di Riza Psicosomatica ne parliamo ampiamente. Buona lettura!

Riza Psicosomatica è disponibile sia in formato cartaceo che digitale.

ACQUISTA ORA

AGGIUNGI UN COMMENTO
Articoli collegati
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?