Melissa

La melissa è efficace contro dolori di origine nervosa (mal di testa, coliche ecc.), insonnia, sindrome premestruale, aerofagia.
Melissa

La Melissa officinalis, è una pianta erbacea spontanea, nota e apprezzata per le sue proprietà medicamentose. Se ne utilizzano le foglie e le sommità fiorite.

- Proprietà: La melissa è un sedativo naturale del sistema nervoso, è spasmolitica, carminativa (cioè combatte i gas intestinali), e coleretica (stimola la produzione della bile), nonché un efficace antitosse. Esistono inoltre alcuni studi sulle proprietà antivirus esercitate da estratti di foglie fresche di melissa sull’herpes simplex.

- Impieghi: la melissa è efficace contro dolori di vario genere di origine nervosa (mal di testa, coliche ecc.), insonnia, sindrome premestruale, aerofagia.

- Effetti collaterali: l’azione sedativa della melissa sul sistema nervoso centrale comporta un’azione inibente sul funzionamento della ghiandola tiroidea.

- Controindicazioni: la melissa può indurre ipersensibilità attraverso uno o più dei suoi componenti chimici.

- Interazioni: la melissa può aumentare l’effetto ipnotico dei barbiturici, e del tapazole (principio attivo dei farmaci contro ipotiroidismo). Pertanto non va utilizzata in presenza di tali somministrazioni farmacologiche. L’associazione della melissa con passiflora e iperico ha effetti sedativi non desiderati.

Quando e come utilizzare la melissa
Contro ansia, insonnia, stress: assumere 20 gocce di estratto fluido di melissa 3-4 volte al giorno, all’occorrenza.
Contro la tosse: assumere 40 gocce di tintura madre di melissa, in un po’ di acqua, 3 volte al giorno, fino al miglioramento.
Contro i disturbi del fegato: assumere 30 gocce di tintura madre di melissa, in un po’ di acqua, 3 volte al giorno, per 1-2 mesi.

Melissa, l’elisir di lunga vita
Sacra al tempio di Artemide, la melissa era usata dai Greci come erba medicinale più di 2000 anni fa. Il medico e alchimista svizzero Paracelso la chiamava “elisir di lunga vita”, mentre nell’Europa meridionale la melissa era anche detta “balsamo”.

AGGIUNGI UN COMMENTO
Articoli collegati
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?