Gelsomino

L'olio essenziale di gelsomino è un efficace antidepressivo, afrodisiaco, antisettico, emmenagogo, sedativo, rilassante...
Gelsomino

Arbusto sempreverde originario dell'india, il gelsomino ha fiori stellati bianchi molto profumati dai quali si ricava l'olio essenziale.

Principali proprietà dell'olio essenziale di gelsomino

Antidepressivo, afrodisiaco, antispasmodico, antisettico, emmenagogo, sedativo, rilassante, tonico uterino.

Impieghi più comuni dell'olio essenziale di gelsomino

L’azione del gelsomino si esplica soprattutto a livello del sistema neurovegetativo: è rilassante e blandamente sedativo. Contrasta gli stati depressivi e di apatia, solleva lo spirito e ritempra il morale. Altro importante campo d’applicazione di quest’essenza è l’apparato genitale femminile. Ottimo tonico uterino, l'olio essenziale di gelsomino rilassa in caso di crampi e dolori mestruali ed è perciò consigliato per le mestruazioni difficili e dolorose; va evitato in caso di mestruazioni abbondanti, perché possiede proprietà emmenagoghe (che favoriscono il deflusso del sangue).
Il gelsomino ha fama d’essere un’essenza afrodisiaca: dove ci sia la necessità di sciogliere blocchi e tensioni al livello della sfera emotiva è consigliato un massaggio con questa essenza.
L'olio essenziale di gelsomino è attivo anche a livello bronchiale: è un ottimo calmante della tosse, specie in presenza di catarro. Allevia la difficoltà di respirazione e la sensazione di secchezza delle mucose in caso di mal di gola e altre malattie da raffreddamento.
olio essenziale di gelsomino è infine un’essenza privilegiata nella cura della pelle. È particolarmente indicata in caso di pelle secca e sensibile, attenua screpolature e arrossamenti. Previene le rughe, contrasta la disidratazione.

Alcune modalità di utilizzo dell'olio essenziale di gelsomino

- In caso di depressione o ansia: diluire 4-6 gocce di olio essenziale di gelsomino in un cucchiaio di panna e aggiungere il mix all’acqua del bagno.
- In caso di disturbi alle ovaie o all’utero: praticare un massaggio delicato sulla parte bassa dell’addome utilizzando una goccia di olio essenziale diluita in 2 cucchiaini di olio di rosa mosqueta; questa miscela è indicata anche per massaggi al viso dall’effetto antirughe.
- In presenza di malattie dell’apparato respiratorio: porre 1-2 gocce di olio essenziale in 30 ml di gel di aloe e applicarne un sottile strato sul torace la sera, prima di andare a dormire.

Precauzioni d’uso

Atossico, non irrita. Meglio utilizzarlo esternamente.

AGGIUNGI UN COMMENTO
Articoli collegati
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?