Tutto sul bicarbonato, il tuo alleato ecologico
Sos salute

Tutto sul bicarbonato, il tuo alleato ecologico

Il bicarbonato di sodio è un prodotto naturale dai mille usi: fa bene alla nostra salute e bellezza, tiene pulita la casa ed è anche utile in cucina

Considerato solo un rimedio della nonna, il bicarbonato negli ultimi anni non è apprezzato e sfruttato come meriterebbe. Eppure possiede tante qualità che lo rendono un vero alleato da tenere in casa: è versatile, economico e soprattutto ecologico. Gli antichi già conoscevano le sue mille virtù, ma è solo dall’Ottocento, con lo sviluppo della produzione industriale, il bicarbonato è diventato d’uso comune e col tempo si sono scoperti altri nuovi utilizzi. Può essere adoperato per depurare e igienizzare, come anche per contrastare l’acidità e sbiancare il bucato. Ma vediamo quali sono le sue proprietà e applicazioni casalinghe più utili.

Indice dell'articolo

Nome scientifico del bicarbonato

La sua formula chimica è NaHCO3, perché è composto dall’unione di un atomo di sodio, uno di idrogeno, uno di carbonio e tre di ossigeno. Come additivo alimentare lo trovi con la sigla E500.

Origini del bicarbonato

La storia del bicarbonato ha origini molto antiche. Una delle prime testimonianze arriva dagli antichi Egizi, che utilizzavano un minerale contenente bicarbonato di sodio (detto “natron”) per produrre sapone, per tingere e pulire i tessuti, per creare cosmetici, ma soprattutto durante l’imbalsamazione. Questo nome passò poi in eredità ai Greci e ai Romani, che lo chiamavano “natrium”, da cui poi deriva anche la sigla Na che lo contrassegna nella tavola degli elementi. Per secoli fu di grande aiuto per pulire la casa e curare vari disturbi, come quelli della pelle. Nell’Ottocento, con i progressi scientifici e industriali, si approfondì lo studio delle sue proprietà e si cominciò a produrlo sinteticamente. Si giunse così al metodo Sovay (1863), impiegato tuttora, che permetteva la creazione su larga scala di bicarbonato di sodio in maniera economica e sicura. Ma c’è ancora tanto da scoprire…

Proprietà del bicarbonato

Quali sono i motivi di tanta fama? Il successo si deve alla sua natura, ovvero alla sua struttura molecolare e composizione fisico-chimica. Queste ne fanno una sostanza semplice, ma al contempo ricca di speciali proprietà.

ABRASIVO

La sua struttura fisica è cristallina; ma si tratta di cristalli “morbidi” e solubili in acqua. Questa caratteristica è molto utile in tutte le operazioni di pulizia, sia personale che degli oggetti.

ANTIACIDO

È una sostanza alcalina, cioè basica, poiché ha un pH attorno a 8-9. È prodotto anche dal nostro corpo e perciò è capace di mantenere il sangue nel giusto equilibrio acido-basico. Ci difende quindi dall’acidosi nell’organismo e dall’acidità di stomaco. Non solo: è molto potente per sgrassare lo sporco e l’unto depositato sulle superfici.

ANTICALCARE

Ha la capacità di “addolcire” e ridurre la quantità di calcare nell’acqua. Perfetto, quindi, per pulire il bucato e rendere più morbida la pelle e i capelli.

ASSORBENTE

Essendo di natura inodore, il bicarbonato ha la facoltà di assorbire ogni tipo di odore. È molto efficace, infatti, come deodorante del corpo, negli spazi chiusi, ma anche in ambienti più ampi e aperti. Cattura, inoltre, anche l’umidità, per cui serve per eliminare la muffa dai muri o dai vasi.

LIEVITANTE ED EFFERVESCENTE

Se si trova a contatto con ingredienti acidi, come l’aceto o il succo di limone, il bicarbonato diventa effervescente. Per questo ha svariati usi nelle pulizie domestiche e in cucina.

L'alleato in più della tua salute

Il suo utilizzo per il benessere dell’organismo è attribuibile senz’altro alle sue qualità purificanti e igienizzanti. Per questo, il bicarbonato di sodio può essere una soluzione efficace contro numerosi problemi digestivi e cutanei. È importante anche la sua funzione decongestionante nella cura di raffreddori e di supporto per la circolazione.

LIBERA LE VIE RESPIRATORIE

Per ridurre la congestione che rende difficile la respirazione, puoi fare dei suffumigi. Metti a bollire in una pentola d’acqua con due cucchiai di bicarbonato. Quindi aspira profondamente per dieci minuti. Oppure puoi fare anche gargarismi per la gola, sciogliendone un cucchiaino in un bicchiere d’acqua tiepida.

FAVORISCE LA DIGESTIONE

Ha la capacità di combattere i bruciori di stomaco, poiché è in grado di tamponare l’acidità gastrica. Ad esempio un cucchiaino sciolto in mezzo bicchiere di acqua, aiuta subito ad attenuare i sintomi del reflusso gastrico (occasionale). In alternativa puoi aggiungere del succo del limone per renderlo un ottimo digestivo salva-stomaco a seguito di pasti pesanti.

CONTRO ALITO CATTIVO E AFTE

È anche utile per rinfrescare la bocca, cura le afte e soprattutto previene la formazione di altri batteri nel cavo orale (risciacqui e gargarismi). Un trucco “furbo” può essere igienizzare lo spazzolino immergendolo in una soluzione preparata con un bicchiere di acqua calda e un cucchiaio di bicarbonato. Lascialo a bagno tutta la notte e poi lavalo in acqua corrente.

PUNTURE D'INSETTI E MICOSI

Il bicarbonato allevia i pruriti, bruciori e arrossamenti dovuti ai morsi d’insetti, infezioni da funghi o eritemi solari. Per non grattarti, e peggiorare la situazione, applica sulla pelle un impasto di acqua e bicarbonato e massaggia.

ALLERGIE AGLI ACARI

Una strategia utile per prevenire gli effetti allergenici dovuti agli acari della polvere, è spargere del bicarbonato sui tappeti e lasciarlo agire per almeno un’ora. È sufficiente passare poi con l’aspirapolvere per eliminare tracce del prodotto. Questo vale naturalmente anche per i materassi e la moquette.

BAGNI DECONTRATTURANTI

Per far sparire la stanchezza e riattivare la circolazione, alleviando i dolori muscolari e riducendo i gonfiori alle gambe, puoi aggiungerlo all’acqua della vasca da bagno. Ancora meglio se accompagnato da oli essenziali per un effetto rilassante e insieme tonificante.

Igiene della casa

Non c’è angolo della casa o oggetto che sfugga al potere super igienizzante del bicarbonato. Mescolato all’acqua o da solo è utile, infatti, per scrostare lo sporco più ostinato, sbiancare le superfici e cacciare via i cattivi odori. Ad esempio, è l’ideale per:

  • Sbiancare la vasca e la doccia;
  • Pulire a fondo i pavimenti;
  • Proteggere le piante da insetti e parassiti;
  • Igienizzare il frigorifero;
  • Eliminare lo sporco dal forno;
  • Sgrassare pentole e stoviglie
  • Far splendere l’argento;
  • Disinfettare i giochi dei bimbi;
  • Deodorare l’ambiente.

Ma uno dei suoi utilizzi più popolari è per fare il bucato, sia a mano che in lavatrice. Aggiungere un cucchiaino di bicarbonato al detersivo liquido, ne aumenta l’effetto. Lascia i panni freschi, morbidi e lucenti, neutralizzando anche gli odori più persistenti. Attenzione però a non usarlo con lana e seta, che altrimenti potrebbero rovinarsi. Inoltre, pulisce anche la lavatrice: fai un lavaggio a vuoto periodico (ogni tre mesi) per togliere eventuali tracce di detersivo, calcare e germi. Fai così: versa mezza tazza di bicarbonato e una di aceto nel cestello e lava a 60°C; ferma a metà il lavaggio e lascia agire per qualche ora l’acqua calda con i due ingredienti. Quindi riavvia e completa l’operazione.

Bicarbonato e cosmesi

Il bicarbonato è utilissimo anche nell’igiene personale e ingrediente di molti rimedi per la bellezza. Immergersi nella vasca per un bagno rigenerante aiuta a ricaricarsi dopo una lunga giornata o semplicemente per una coccola tutta per sé. Aggiungendo mezza tazza di bicarbonato l’acqua si addolcisce, lasciando la pelle morbida e setosa, prevenendo la disidratazione e secchezza (spesso all’origine delle rughe). Oppure se hai piedi gonfi e dolenti, o anche per rilassare le gambe, un’ottima soluzione è fare un pediluvio sgonfiante (due cucchiai di bicarbonato in una bacinella d’acqua calda). Se ci versi anche del succo di limone, rendi il composto ancor più effervescente e quindi metti in moto il microcircolo a livello cutaneo. Il bicarbonato è l’ideale anche contro la dermatite, per cui è di valido aiuto, se diluito allo shampoo, per capelli più lisci e pettinabili e dopo la rasatura e depilazione. In più, grazie al suo potere sbiancante è sfruttato dai dentisti nella pulizia dello smalto. Questo effetto è possibile grazie alla sua proprietà abrasiva ma delicata, che serve per rimuovere la placca ed eventuali macchie. E se molti dentifrici lo contengono come componente attivo, perché non usarlo direttamente per la pulizia della nostra igiene orale?

Uso in cucina

Lo sapevi che il bicarbonato è la svolta anche per le tue ricette in cucina? Se lo aggiungi in piccole dosi all’impasto di dolci o piatti salati, come focacce, pizze, purè e legumi, li rende più soffici e gonfi. Per questo, ad esempio, un pizzico di bicarbonato messo nella frittata ne dà un leggero effetto lievitante, anche in assenza della farina. Inoltre, sciolto nell’acqua di cottura delle verdure, aiuta a mantenere vivo il colore ed evita che l’odore sgradevole si diffonda per la casa. Ma anche per lavare e depurare frutta e verdura, in modo che si possa consumare cruda. Il trucco in più però è metterne una punta nella salsa di pomodoro (o nelle marmellate) per diminuirne l’acidità.

Consigli per l’acquisto

Il bicarbonato di sodio si può acquistare facilmente nei supermercati, ma anche in farmacie e parafarmacie. Si trova in diverse tipologie, che variano a seconda della raffinazione e sono definite: industriali, alimentari e medicali. La più comune è la prima, caratterizzata da grani più grossi, che è indicata per le pulizie di casa e quando serve un effetto abrasivo. Mentre per i lavaggi più delicati, in cucina e per usi cosmetici va utilizzata la seconda. L’ultima, invece, avendo una grana più sottile, è adatta per la cura degli occhi e per i neonati. Per capire se il bicarbonato, magari abbandonato nella dispensa, è ancora utilizzabile: metti due cucchiai di aceto su un piatto e versaci sopra mezzo cucchiaio di prodotto. Se frizza vuol dire che ha in sé ancora tutte le sue straordinarie qualità.

AGGIUNGI UN COMMENTO
Articoli collegati
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?