Semi di lino, piccoli grandi spazzini anti scorie

 

 
Semi di lino, piccoli grandi spazzini anti scorie

Come olio o in decotto questi semi sono vere “miniere” di proteine, minerali e vitamine e aiutano a combattere stipsi, colesterolo e invecchiamento

 

Coltivato per ricavarne tessuti fin dalla preistoria, il lino era noto già ad Ippocrate, il padre fondatore della medicina, per le virtù curative dei suoi semi. Impiegati per decotti o spremuti per ottenerne un olio, i semi di lino sono una miniera di acidi grassi essenziali, mucillagini, proteine, minerali, vitamine B1, B2, E e soprattutto F. Questa vitamina è indispensabile nella formazione delle membrane cellulari e contrasta i processi infettivi e l’invecchiamento. Inoltre, l’ olio di semi di lino mantiene stabile il livello di colesterolo, ripulisce l’intestino e migliora la peristalsi.

Tutte le virtù dei semi di lino

Istituto Riza
di Medicina Psicosomatica

Un libro completo sulle cure naturali più efficaci e semplici da utilizzare per la salute e il benessere di tutta la famiglia.
380 pagine.

12€ invece di 20€!

Per saperne di più>

 

Depurano l’intestino e vincono le intolleranze

I semi di lino apportano numerosi benefici all’organismo.

- Regolarizzano i processi intestinali e intervengono positivamente nelle affezioni dell'apparato gastroenterico (sia in caso di colon irritabile che di stipsi);

- Stimolano il sistema immunitario e prevengono le intolleranze;

- Attivano i processi di disintossicazione favorendo la depurazione generale dell’organismo e dei tessuti cutanei.

La ricetta: il loro infuso sostituisce i lassativi

I semi di lino, una volta messi in acqua, si gonfiano liberando mucillagini dall’effetto cicatrizzante e lenitivo. Per questo l’infuso a freddo di semi si usa come emolliente negli stati infiammatori intestinali.

Come fare: mettere un bicchiere d’acqua naturale e un cucchiaio di semi di lino in infusione per una notte, coprendo il bicchiere con un piattino. La mattina bevi l’acqua a digiuno.

L’olio è anti rughe e disinfiamma i tessuti

L’olio di semi di lino è ricchissimo di tutta la gamma di acidi grassi essenziali del gruppo Omega 3, 6 e 9, i cosiddetti “grassi buoni”. L'acido alfa-linoleinico (ALA) in esso contenuto, in particolare, migliora l'ossigenazione e il ricambio delle cellule con un marcato effetto anti rughe, è essenziale per il funzionamento del sistema immunitario e di quello endocrino, e disinfiamma le mucose. L’ olio di semi di lino, inoltre, “lubrifica” le attività metaboliche, e aiuta il corpo ad eliminare le tossine attraverso pelle, reni e intestino.

Come assumere l’olio

Contenendo fino al 58% di acidi grassi, bastano solamente 6 g di olio di semi di lino per soddisfare il fabbisogno giornaliero di Omega 3: è l’equivalente di un cucchiaino di olio crudo, da assumere preferibilmente il mattino a digiuno. Una volta aperto, l’ olio di lino non si conserva per 2 mesi.

Ultimi articoli

Contro afa e gastrite largo alle tisane fredde

Lisce, con il ghiaccio o diluite con frullati, le tisane fredde sono miscele che...

 

Goldenrod tiene a bada l’insicurezza

Questo fiore californiano riequilibra digestione e sistema neurovegetativo delle...

 

Maqui, l'antiossidante della tua estate

Arriva dalla Patagonia la bacca vitaminica che protegge la pelle dal sole e...

 

Olio di cumino, l'alleato dei tuoi capelli

Noto agli antichi egizi per la sua azione antietà, l'olio di cumino nero...

 
 
 
ezio 19/12/2013 19:29

Io ho superato i sessant'anni, è praticamente dall'età di 35/40 che assumo "l'intruglio" esattamente come dice Luciano. Questo metodo me lo insegnò il mio povero padre e mi sono trovato sempre bene. Saluti e buone feste.

carla 12/12/2013 01:53

sono cose staordinarie

Luciano-Riccardo 10/11/2013 11:49

Li chiamano anche "i rimedi della Nonna" e, per conto mio sono sempre i migliori. tutte le sere metto un cucchiaio di semi di lino in mezzo bicchiere d'acqua, al mattino bevo tutto (l'ntruglio, non é disgustoso e, mi trovo benissimo. Va bene anche per prevenire il cancro alla prostata. Saluti a tutti

donato 02/11/2013 15:04

Ottima esposizione

miriam 21/10/2013 15:22

i semi di lino possono creare tachicardia ?

velia 03/08/2013 17:49

l'acqua la bevo e i semi?

amalia 16/07/2013 23:31

Io uso i semi di lino , macinati , (al mattino) in un frullato di frutta di stagione , a parte che li trovo buoni, fanno benissimo,soprattutto per l'evacuazione intestinale.

monghi 25/06/2013 16:49

i semi di lino interferiscono con la pillola contraccettiva? Grazie

cristina 07/06/2013 19:36

ingerendoli crudi con un bel bicchiere di acqua ha lo stesso effetto benessere?

margherita 16/05/2013 20:22

io mangio ogni mattinacon il latte per colazione ,e mi trovo benissimo.

 

Test

E tu rischi...l'esaurimento?

E tu rischi...l'esaurimento?

Scopri se il tuo modo di pensare e di vivereti rende libero o intasa la mente di ragionamenti inutili che fanno rischiare il crollo

fai il test
 
 

Sondaggio

Cali di energia: come li affronti?
Cali di energia: come li affronti?

Sentirsi stanchissimi, privi di energia, esauriti: sono davvero pochi coloro che si possono considerare immuni da un temporaneo abbassamento della vitalità e della voglia di fare. Tu come lo affronti?

 

I rimedi omeopatici fondamentali

Istituto Riza di Medicina Psicosomatica

8,90 €
Acquista
 

Centro Riza di Medicina Naturale (Milano)

A Milano Centro Riza ospita un team di medici esperti in medicina naturale, che accompagnano il paziente a individuare le cure naturali più adatte per i suoi disturbi. 

Informazioni e prenotazioni: 02 58 20 793.