Semi di lino, piccoli grandi spazzini anti scorie

 

 
Semi di lino, piccoli grandi spazzini anti scorie

Come olio o in decotto questi semi sono vere “miniere” di proteine, minerali e vitamine e aiutano a combattere stipsi, colesterolo e invecchiamento

 

Coltivato per ricavarne tessuti fin dalla preistoria, il lino era noto già ad Ippocrate, il padre fondatore della medicina, per le virtù curative dei suoi semi. Impiegati per decotti o spremuti per ottenerne un olio, i semi di lino sono una miniera di acidi grassi essenziali, mucillagini, proteine, minerali, vitamine B1, B2, E e soprattutto F. Questa vitamina è indispensabile nella formazione delle membrane cellulari e contrasta i processi infettivi e l’invecchiamento. Inoltre, l’ olio di semi di lino mantiene stabile il livello di colesterolo, ripulisce l’intestino e migliora la peristalsi.

Tutte le virtù dei semi di lino

Istituto Riza
di Medicina Psicosomatica

Un libro completo sulle cure naturali più efficaci e semplici da utilizzare per la salute e il benessere di tutta la famiglia.
380 pagine.

12€ invece di 20€!

Per saperne di più>

 

Depurano l’intestino e vincono le intolleranze

I semi di lino apportano numerosi benefici all’organismo.

- Regolarizzano i processi intestinali e intervengono positivamente nelle affezioni dell'apparato gastroenterico (sia in caso di colon irritabile che di stipsi);

- Stimolano il sistema immunitario e prevengono le intolleranze;

- Attivano i processi di disintossicazione favorendo la depurazione generale dell’organismo e dei tessuti cutanei.

La ricetta: il loro infuso sostituisce i lassativi

I semi di lino, una volta messi in acqua, si gonfiano liberando mucillagini dall’effetto cicatrizzante e lenitivo. Per questo l’infuso a freddo di semi si usa come emolliente negli stati infiammatori intestinali.

Come fare: mettere un bicchiere d’acqua naturale e un cucchiaio di semi di lino in infusione per una notte, coprendo il bicchiere con un piattino. La mattina bevi l’acqua a digiuno.

L’olio è anti rughe e disinfiamma i tessuti

L’olio di semi di lino è ricchissimo di tutta la gamma di acidi grassi essenziali del gruppo Omega 3, 6 e 9, i cosiddetti “grassi buoni”. L'acido alfa-linoleinico (ALA) in esso contenuto, in particolare, migliora l'ossigenazione e il ricambio delle cellule con un marcato effetto anti rughe, è essenziale per il funzionamento del sistema immunitario e di quello endocrino, e disinfiamma le mucose. L’ olio di semi di lino, inoltre, “lubrifica” le attività metaboliche, e aiuta il corpo ad eliminare le tossine attraverso pelle, reni e intestino.

Come assumere l’olio

Contenendo fino al 58% di acidi grassi, bastano solamente 6 g di olio di semi di lino per soddisfare il fabbisogno giornaliero di Omega 3: è l’equivalente di un cucchiaino di olio crudo, da assumere preferibilmente il mattino a digiuno. Una volta aperto, l’ olio di lino non si conserva per 2 mesi.

Ultimi articoli

Così l’intestino…si placa!

Spesso d’origine ansiosa, la colite toglie energia e abbassa le difese:...

 

In estate, combatti cistiti e uretriti col ginepro

Il suo olio essenziale è un toccasana per la salute dell’apparato...

 

Intestino regolare con il lievito di birra

Ricco di vitamine B e di cromo, questo integratore  è l’ideale...

 

Disbiosi? Ecco cosa fare

La disbiosi è un'alterazione della flora batterica di origine alimentare...

 
 
 
Dany 30/07/2014 23:23

I semi di lino mi stanno regolarizzando l'intestino, dopo aver provato tanti prodotti senza successo. Ne prendo due cucchiai al mattino a digiuno (senza masticarli) facendoli seguire da un bel bicchiere d'acqua.

ezio 19/12/2013 19:29

Io ho superato i sessant'anni, è praticamente dall'età di 35/40 che assumo "l'intruglio" esattamente come dice Luciano. Questo metodo me lo insegnò il mio povero padre e mi sono trovato sempre bene. Saluti e buone feste.

carla 12/12/2013 01:53

sono cose staordinarie

Luciano-Riccardo 10/11/2013 11:49

Li chiamano anche "i rimedi della Nonna" e, per conto mio sono sempre i migliori. tutte le sere metto un cucchiaio di semi di lino in mezzo bicchiere d'acqua, al mattino bevo tutto (l'ntruglio, non é disgustoso e, mi trovo benissimo. Va bene anche per prevenire il cancro alla prostata. Saluti a tutti

donato 02/11/2013 15:04

Ottima esposizione

miriam 21/10/2013 15:22

i semi di lino possono creare tachicardia ?

velia 03/08/2013 17:49

l'acqua la bevo e i semi?

amalia 16/07/2013 23:31

Io uso i semi di lino , macinati , (al mattino) in un frullato di frutta di stagione , a parte che li trovo buoni, fanno benissimo,soprattutto per l'evacuazione intestinale.

monghi 25/06/2013 16:49

i semi di lino interferiscono con la pillola contraccettiva? Grazie

cristina 07/06/2013 19:36

ingerendoli crudi con un bel bicchiere di acqua ha lo stesso effetto benessere?

 

Test

E tu rischi...l'esaurimento?

E tu rischi...l'esaurimento?

Scopri se il tuo modo di pensare e di vivereti rende libero o intasa la mente di ragionamenti inutili che fanno rischiare il crollo

fai il test
 
 

Sondaggio

Cali di energia: come li affronti?
Cali di energia: come li affronti?

Sentirsi stanchissimi, privi di energia, esauriti: sono davvero pochi coloro che si possono considerare immuni da un temporaneo abbassamento della vitalità e della voglia di fare. Tu come lo affronti?

 

I rimedi omeopatici fondamentali

Istituto Riza di Medicina Psicosomatica

8,90 €
Acquista
 

Centro Riza di Medicina Naturale (Milano)

A Milano Centro Riza ospita un team di medici esperti in medicina naturale, che accompagnano il paziente a individuare le cure naturali più adatte per i suoi disturbi. 

Informazioni e prenotazioni: 02 58 20 793.