Aggiungi un commento

ragazzo timidissimo 06/04/2017 19:05

ho molti problemi sia personali che con relazioni per colpa della timidezza.
è un problema che perseguita da tatni anni e non so prorprio che fare.....

Non lo voglio dire 20/03/2017 22:05

Io sono una ragazza abbastanza timida... non riesco a fare amicizia subito e a volte anche se vorrei qualcosa non lo dico. Per me è un grande problema perché oltre a questo spesso divento rossa se qualcuno mi guarda, anche se continuo a ripetermi che non mi interessa il fatto che mi guardino. Non riesco a sopportarlo e neanche a combatterlo. Non so proprio cosa fare

probabile trans 30/01/2017 00:56

Io spesso vorrei diventare donna e forse per questo sono timida però ho capito che se ci giudichiamo da soli diventiamo molto più timidi... A mio parere non dobbiamo giudicarci ma vivere più serenamente perché non siamo perfetti,secondo me non è importante parlare con tutti, ma con le persone con cui ci troviamo bene. Un bacio a tutti. Vi voglio bene.

Syria 17/11/2016 21:30

Sephora ho il tuo stesso problema. Se vuoi parlarne contattami

Sephora 03/10/2016 15:37

Io sono una ragazza di quattordici anni, ho appena iniziato il primo superiore e, sotto mia richiesta, sono stata messa in una classe di estranei, non conoscevo nessuno all'inizio; ho preso questa scelta nello stesso momento in cui sono andata ad inscrivermi ma non perchè sono masochista e voglio complicarmi la vita ma perchè fin dalle elementari non mi sono mai trovata bene con i miei ex compagni, venivo presa in giro e derisa per la mia altezza e penso che questo fatto mi abbia segnata, abbia fatto nascere la timidezza in me o magari l'ha fatta solo aumentare. Spesso mi ritrovo a chiudermi in me stessa in silenzio ma non mi è mai sembrata una soluzione, insomma, io voglio farmi degli amici, degli amici veri, e non mi serve a nulla continuare a stare per i fatti miei anche se non riesco a fare altrimenti.
A casa mi faccio mille film mentali su come potrei fare amicizia ma poi quando mi trovo lì, in un luogo dove le poche persone che conosco mi evitano, perdo tutti i miei buoni propositi, tutta la mia determinazione. Io questa domanda vorrei fare a tutti coloro che stanno leggendo: come fai a stare bene e a far stare bene se non riesci nemmeno ad affrontare un tuo coetaneo? Come fai a socializzare se in tutti gli anni precedenti te lo hanno impedito in un modo o nell'altro?
Magari la timidezza è un fatto patologico o magari dipende solo dal carattere ma perchè invece di focalizzarsi sulla sua origine non si prova a trovarne rimedio valido, che permetta alle persone di vivere bene? E non parlo di un rimedio farmacologico, sarebbe troppo semplice prendere una pillola, ma di un rimedio che si possa applicare alla vita di tutti i giorni, non puoi limitarti a dire "basta immaginare che la persona con cui stai parlando sia un pagliaccio" oppure "bisogna farsi forza", non funziona così con le persone... ognuno di noi ha dei sentimenti e dei meccanismi diversi e, secondo me, non può esserci una reale soluzione adatta a tutti ma ognuno di noi deve scavare in sé stesso, deve combattere i suoi fantasmi e, magari, deve farsi aiutare (certo, sembra facile... intanto ci dev'essere qualcuno che sia disposto ad iutarti).
Io personalmente ho bisogno che qualcuno venga di punto in bianco vicino a me e mi dica: "tu non stai bene, smettila di affermare il contrario, questa volta prova a spiegare come ti senti, io ci sono", chissà perchè non succede mai però.
Qualcuno potrebbe dire che le mie sono solo parole dettate dal periodo difficile, dalla situazione nuova in cui mi trovo, ma non penso proprio, i poblemi non vanno a periodi e non si possono trovare scuse come "passerà quando sarai grande" per non risolverli... che sia un periodo o no io ho bisogno di stare bene, come tutti del resto.

Adriano 09/04/2016 19:57

non può essere così facile.

SESSUOLOGO CLINICO 15/03/2016 19:05

la timidezza, se patologica rientra nella categoria diagnostica dell'ansia sociale la cui cura dipende anche dalle altre psicopatologie associate soprattutto quelle della personalità come ben specificano le pagine 62, 239, 255, 280, 319, 381 e 551 de Il manuale pratico del benessere, patrocinato dal club UNESCO, che propone al lettore italiano consigli psicologici, prescrizioni naturopatiche, suggerimenti nutrizionali in un percorso guidato di auto aiuto da fare a casa

Daniel 04/03/2016 22:15

ciao, sono un straniero quindi scusatemi se faccio qualche errore di grammatica, comunque come c'e scritto qui la timidezza si puo vincere, beh questi consigli sono importanti ma secondo me la cosa piu importante e fregarsene, di tutto solo cosi si potrà vincere la timidezza, non dubitare delle tue capacita e sia sincero, se tu pensi che quella cosa e sbagliato dillo non aver paura di farlo tanto mica arriverà la fine del mondo:) lo so che e difficile, nemmeno io non riesco ha superare la timidezza ma non rinuncerò cosi facile, e spero che neanche voi non lo farete.
lo so che e difficile ma prova ha non pensare ha quello che succederà e ordina alla tua mente di eseguire i ordini senza domande o dubbi

Marco 16/02/2016 10:18

La timidezza è una brutta bestia... Solo chi ne soffre può capirlo.

Barbara 05/10/2015 09:42

Facile dire che se non te la senti di parlare o di fare caciara non devi farlo, tanto gli altri non sono lì apposta per giudicarti.. però poi quando non ti invitano più fuori perché non sei di compagnia, perché sei silenzioso e fai solo l'osservatore, allora inizia ad essere una brutta storia.. come la mettiamo??? Poi tra l'altro devo dire che in queste situazioni i timidi non si divertono ma soffrono, e io mi voglio divertire!!! Sennò che vita è?