Aggiungi un commento

Simone 29/11/2016 13:07

dottor morelli, lei dice spesso che se uno ha un difetto lo deve "ascoltare" e percepire: che ne so, mi arrabbio facilmente con gli amici, quindi, quando capita, lo percepisco e me ne sto "buono buono" accettando quello che è successo. Il passo successivo, non è conoscere il motivo per cui mi arrabbio facilmente così che questo "difetto" se ne vada? Penso che la conoscenza di sé e consapevolezza ci conducano alla evoluzione dell'anima.

franca 13/11/2016 20:35

Dottor Morelli, come sta? Ho notato la fasciatura sul suo polso .

giovanna65 06/11/2016 17:29

Super dott. Morelli grazie!

Diego 05/11/2016 17:06

A mio avviso, accettare se stessi, è un'abilità che si può imparare tenendo conto del fatto che pregi e difetti sono riferiti al (me). Luci e ombre, pregi e difetti. E, come dice un adagio zen, le cose sono esattamente come sono...

Renato 04/11/2016 14:53

Morelli sa quello che dice ed è indubbiamente competente nel suo settore. Se poi cerca il successo, anche economico, tanto meglio. Se lo merita. A differenza della moltitudine di politici, burocrati & c che hanno successo solo perché si vendono al miglior offerente e godono della miseria dei giusti.