Aggiungi un commento

Valeria 03/04/2017 09:59

Bell'articolo, ma alcune piccole precisazioni:

1. Il cacao "crillo" , la varietà genetica più rara che esiste nel cacao, è meno del 3% del totale della produzione mondiale di questo frutto. Essendo raro, ha un costo molto più alto e non apprezzato da tutti per il suo sapore particolare. Dunque, in commercio, troverete difficilmente cioccolato con questo cacao, e sicuramente NON al supermercato ma cioccolato elaborato da grandi maitres-chocolatiers che fanno attenzione alla qualità (Amedei, Domori, Gobino..)
2. I peruviano chiamano "criollo" il loro cacao, e hanno diffuso questa parola per chiamare un cacao comune nella zona peruviana, ma che dal punto di vista genetico e organolettico è un "trinitario" o addirittura un "forastero"( come il cacao che si produce in gran parte dell'Africa, più piccolo e con caratteristiche organolettiche nettamente inferiori a trinitario e criollo).
*Informazioni su ICCO.ORG (International Cocoa Organization)
4. Se non volete mangiare cioccolato, potete sempre optare per i semi di cacao, ricchi di antiossidanti e preziosi minerali. In Italia per esempio si trova la varietà coltivata nelle terre dei Maya acquistando "Vaicacao"

Dott. Larry 31/01/2017 23:50

Per beneficiare delle proprietà antiossidanti ed antiinfiammatorie il cacao deve essere il più puro possibile, no quindi a surrogati dolciari vari come preparazioni per il latte o cioccolato al latte.
Anzi, il latte non deve essere abbinato al cacao/cioccolato in quando rende indisponibili i preziosi polifenoli, stesso effetto per le catechine contenute nel thè.
Potenzialmente benefico quindi solo il cioccolato extra-fondente con almeno 85% di cacao.
Attenzione, molto importante:
assicurarsi che il cacao che si assume come tale o sotto forma di cioccolato non sia stato trattato con alcali - il "cosidetto metodo Olandese" inventato per rendere il prodotto meno amaro al palato - processo che ne elimina quasi totalmente il contenuto di antiossidanti (e diversi produttori lo fanno).
Quanto agli effetti descritti nell'articolo sopra vale sempre e comunque la consapevolezza, costanza e moderazione.

Silla 11/08/2016 16:18

Io preferisco il cioccolato bianco: è delizioso!

sonia 27/10/2015 19:38

io uso il cacao amaro in polvere come sostituto del caffè, al mattino o in ogni momento della giornata. Due cucchiaini di cacao un una tazzina di acqua bollente. MAGICO

tony 24/10/2015 10:44

ottimo

ilaria 10/02/2015 20:57

Cacao e cioccolato fondente per dimagrire???
Che bello!!! E pensare che la mia dietologa me lo aveva tolto ... dandomi in sostituzione una cosa super costosa fatta di fibra aromatizzara al cacao

adalgisa 07/01/2015 22:04

Ottimo

Nicolò 27/08/2014 14:55

Io ultimamente ho scoperto la combinazione bacche di Goji e cacao crudo, il gusto è molto buono. Se può servire io lo prendo nel negozio Life.youcrea

luciano 27/07/2014 15:29

dove posso trovare cacao amaro di qulità

Adriano 17/04/2014 03:24

il cacao contiene caffeina? se preso a giorni alterni alla mattina co lo yogurt di capra è troppo?