VIDEO La forza del carattere

Ogni sforzo che fai per smussare il tuo carattere è controproducente: se accetti i suoi lati oscuri, saranno loro a regalarti il benessere e la felicità che ti spetta.

Vi parlo del nuovo numero di Riza Antiage. Ho scelto un titolo che s'ispira a un'opera del grande psicoanalista James Hillman: la forza del carattere. Un celebre scrittore, Herman Hesse, diceva che chi possiede coraggio e carattere è sempre molto inquietante per chi gli sta vicino. Se questo è vero, cosa dobbiamo imparare dalla maturità? A non addomesticarci, a rispettare il nostro carattere.

Al proposito, una signora mi racconta i suoi attacchi d’ira. Dirige un'equipe che lavora con lei e quando si accorge che le cose non sono fatte bene, esplode. Tutti pensano che sia giusto avere un carattere dolce, tranquillo, gentile, ma è un luogo comune: se non corrisponde alla tua natura, sei addomesticato. L’idea di modificare il carattere è un tarlo che si sviluppa sempre di più negli anni e può essere molto dannoso.

Non devi essere migliore

Un’altra signora, Francesca, mi dice: "Mi sento sconfitta perché volevo essere una donna migliore con la mia famiglia, con mio marito". Le ho risposto: "Lei è proprio convinta che a suo marito sarebbe piaciuta con un carattere diverso ?" Mi risponde che suo marito le dice sempre che avrebbe voluto una donnapiù disinvolta, invece lei è sempre rigida, dura, aggressiva. Quando un uomo sta con una donna per tanti anni e viceversa è perché in fondo, voleva incontrare proprio quel carattere lì, anche se fantastica diversamente.

Nel profondo, chi scegliamo come partner? Chi ci risuona dentro, chi ha un carattere che in qualche modo porta alla luce lati che non sappiamo vivere o non riusciamo a tirar fuori. Magari all’interno tu sei dolce, remissivo, mansueto e quindi devi trovare una persona che invece sia tosta, dura. Quindi quel partner così diverso da noi non è la persona sbagliata, perché se stai davvero con qualcuno incompatibile, che non ti corrisponde, prima o poi lo lasci e te ne vai. Se non accade è perché in fondo non vuoi, perché quei lati fanno parte della tua vera natura.  

Ricordati di te

Strada facendo, devi sempre e solo ricordarti del tuo carattere, perché è lui che ha scelto te. Questo era il pensiero di Eraclito. In te si è formata un'energia, con certe caratteristiche, fin dagli albori, quando non c’era ancora il cervello, quando eri ancora una cellula fecondata. Il tuo carattere c’era già, non l’hai scelto. E se tu non lo seguissi, saresti come una mela che si sente sbagliata, perché in realtà ha in mente di essere un’arancia. Sia l’arancia che la mela hanno il loro modo di stare in campo, con le loro contraddizioni, nessuna è meglio dell'altra. Se pensi che sia giusto avere un carattere senza contraddizioni, la tua vita non fiorisce. Se accogli i tuoi scoppi d’ira e se scopri nel tuo carattere atteggiamenti che non piacciono agli altri, ma non cerchi più di eliminarli, non soltanto maturi ma arrivano doni che non ti aspetteresti mai. Questo accade soltanto a chi rispetta il proprio carattere, con tutte le sue contraddizioni, le luci con le ombre. Solo chi smette di combattersi può raggiungere risultati nella vita, quelli che portano alla gioia di vivere, alla felicità, al benessere. Buona lettura!

Riza AntiAge è disponibile in edicola o sul nostro store online: acquista subito la copia digitale del numero di novembre!

ACQUISTA ORA

APPROFONDISCI
RIZA AntiAge
RIZA AntiAge
CONSIGLIATO PER TE
Riza Psicosomatica
Riza Psicosomatica

È il mensile di psicologia che aiuta a occuparsi di sé per vivere bene e migliorare la qualità delle nostre relazioni.

VIDEO
VIDEO Impara a vivere senza ansia
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?