Psicosomatica
Sciogli l'aggressività eccessiva grazie alle immagini

C'è un modo molto efficace per smettere di temere la propria aggressività: usare fantasia e immaginazione, per accogliere la rabbia e trasformarla in un'alleata

Il tema dell'aggressività e della rabbia represse coinvolge molte persone; si tratta di un sentimento con il quale a volte può essere molto difficile convivere. Il motivo è presto detto: la società contemporanea, sempre più razionale, sempre più regolamentata da obblighi e norme vincolanti, non vede di buon occhio qualsiasi cosa abbia "l'odore" dell'istinto e ricordi quindi la parte animale di ognuno di noi, che pure è presente e importantissima. Questo timore riguarda principalmente due grandi emozioni: quelle relative alla sfera erotica e quelle che riguardano l'aggressività e la rabbia.

LEGGI ANCHE Guarda bene la tua rabbia

Reprimere l'aggressività la rafforza

Date queste premesse, il primo tentativo che la mente mette in campo per risolvere il dissidio è la repressione dell'istinto di rabbia, che "precipita" nel corpo e somatizza, salvo esplodere a volte quando il sentimento compresso è troppo intenso. Come racconta Mauro, che scrive a Riza Psicosomatica: "Come faccio a tirare fuori la rabbia che c’è in me? Ho 21 anni e questa emozione mi sta distruggendo. Appena qualcosa o qualcuno mi dà fastidio sento un nodo alla gola e un pugno allo stomaco. A volte mi è successo di scoppiare e diventare aggressivo, ma di solito me ne sto zitto. Mi sento come una pentola a pressione, che bolle, bolle e poi scoppia! Mi sento uno sciocco, mi sento impotente. Come faccio a esprimere la rabbia e a non tenerla a bada?"

LEGGI ANCHE Non temere la rabbia ti accende la vita

Ti salva l'immaginazione

Dunque, come comportarsi? Razionalizzare non serve, reprimere meno ancora, e certamente anche precipitare nella rabbia non è utile. Ancora una volta ci aiuta l'immaginazione. Quando un accesso di rabbia si affaccia, prova a far così: cerca uno spazio isolato, siediti un momento, chiudi gli occhi e immagina. Immagina di trovarti in un’altra epoca, quella che ti attira di più in quel frangente, e di essere un personaggio di quei tempi che si trova a vivere una battaglia selvaggia, uno scontro epico.  Che sia un attacco dei pirati del ‘500, una lotta tra popolazioni primitive, uno scontro nella giungla del Vietnam, un duello nello spazio... fai in modo che siano cinque, dieci minuti nei quali Marte, il dio dell’aggressività e della guerra, possa circolare liberamente dentro di te, senza sensi di colpa e senza timore di fare del male. Fatto questo, torna a fare ciò che facevi prima. L'immaginazione consentirà alla rabbia di fluire libera, senza fare danno a nessuno...

APPROFONDISCI
Come gestire la rabbia in 7 lezioni

Gestire la propria aggressività è più facile di quello che si pensa

CONSIGLIATO PER TE
Riza Psicosomatica

Riza Psicosomatica è il primo mensile di psicologia in Italia, diretto...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?