Intolleranze
Quando l'integrale fa male al tuo intestino

A volte l'introduzione di cibi integrali nell'alimentazione può essere causa di spiacevoli gonfiori intestinali, che si possono prevenire così

Gli esperti affermano spesso che sia preferibile scegliere il cibo integrale, ma a volte questi alimenti possono dare fastidio al tuo intestino. Come scrive Milena alla redazione di Salute naturale: “Alcune amiche mi hanno parlato dei benefici dei cibi integrali e leggo continuamente che è bene evitare i cibi troppo raffinati. Detto, fatto. Ho sostituito tutti i cereali che di solito consumavo con l’equivalente grezzo. Dopo una settimana il mio intestino era totalmente sottosopra! Andavo in bagno spessissimo. “Effetti collaterali” che le mie amiche non hanno mai provato. Dove ho sbagliato? Specifico che non ho alcuna intolleranza alimentare”.

Leggi anche: il riso integrale ti sgonfia

Fai attenzione alle farine integrali in commercio

Risvegliare l’intestino e superare stitichezza e gonfiori sono obiettivi terapeutici che in effetti si possono raggiungere grazie al cibo integrale. Ma bisogna fare attenzione in fase di acquisto ed essere coscienti di alcune differenze basilari. Le farine integrali più vendute, ad esempio, non sono affatto pure! Quelle che si trovano in commercio sono per lo più preparate con farine raffinate cui viene aggiunta della crusca o farine integrali ottenute tramite mulino elettrico. Nel primo caso viene trattenuta una percentuale di fibra insolubile non digeribile, nel secondo invece il chicco di grano è schiacciato in maniera disomogenea e nel prodotto finale ci sono accumuli di crusca e altre parti di soli amidi. Il risultato in entrambi i casi è un forte stimolo della peristalsi. Il che può inizialmente giovare a chi è stitico, ma ad altri può creare problemi.

Scegli le farine macinate a pietra

Quando acquisti la farina integrale, controlla sulla lista degli ingredienti che non sia in realtà una somma di farine di origine diversa. Ti consiglio di prediligere prodotti con farina integrale pura macinata a pietra: il chicco di grano è triturato omogeneamente, così viene preservato il suo valore nutritivo. Per evitare effetti indesiderati, infine, inserisci gli alimenti integrali nella tua dieta gradualmente, soprattutto se non sei abituata a mangiarli.

APPROFONDISCI
Riza Dossier: Depura l'intestino
Bastano 2 giorni al mese! Rigeneri fegato, cervello o anticorpi
CONSIGLIATO PER TE
Riza Speciale - L'intestino sano ti salva la vita

Come proteggere l'organo più prezioso

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?