Oli essenziali
Cura i capelli con gli oli essenziali

Per la cura dei capelli, nutrendoli e rinforzandoli, non c'è niente di meglio degli oli essenziali giusti: rigenerano il capello e regolarizzano la produzione di sebo del cuoio capelluto

Gli oli essenziali sono molto utili per prendersi cura del cuoio capelluto e dei capelli, per nutrirli, renderli più belli e luminosi. I capelli risentono molto degli agenti esterni come il sole, il vento, lo smog, oltre che interiori: stress e stanchezza. Gli oli essenziali devono essere applicati direttamente sui capelli e sul cuoio capelluto o diluiti nello shampo che usiamo abitualmente: ricordandosi sempre di usare shampi delicati che non danneggino capelli e pelle.

LEGGI ANCHE Proteggi pelle e capelli con l'olio giusto

Capelli grassi

I capelli grassi sono dovuti all’eccesso di sebo secreto dalle ghiandole sebacee. Lo stress, la stanchezza e un’alimentazione scorretta possono determinare questo squilibrio. Gli oli più adatti per curare i capelli grassi sono quello di bergaomotto, di limone, di pompelmo e di salvia. E’ sufficiente mettere tre gocce dell’olio essenziale scelto in una dose di shampoo che utilizzate abitualmente per lavarvi i capelli. Mescolate, sfregate sul cuoio capelluto e sui capelli e risciacquate. Dopo il lavaggio potere idratare il cuoio capelluto massaggiandolo con qualche goccia di olio essenziale di timo o rosmarino.

LEGGI ANCHE Pelle e capelli ok con l'olio di pompelmo

Capelli secchi

I capelli secchi sono il risultato di una serie di fattori scatenanti che possono essere lavaggi troppo frequenti o un’esposizione eccessiva al sole, al vento o all’acqua di mare. E’ importante risolvere il problema perché i capelli secchi sono più fragili e si rompono più facilmente. Gli oli adatti per trattare i capelli secchi sono quello di Ylang-Ylang e geranio. Mezz’ora prima di lavarvi i capelli applicate sul cuoio capelluto qualche goccia di olio mandorla e massaggiate. Quindi aggiungete 3 gocce dell’olio scelto alla quantità di shampo che utilizzate abitualmente per lavare i capelli, mescolate e applicate sulla testa. A questo punto potete risciacquare il tutto.

Forfora

Come la pelle di tutto il corpo, il cuoio capelluto si rinnova eliminando le cellule morte dell’epidermide. Le cellule di superficie, se sono troppo numerose, si accumulano sulla superficie cutanea: ecco la forfora. Potete usare l’olio essenziale di rosmarino, di pompelmo o di Tea Tree. Aggiungete 3 gocce dell’olio essenziale ad un olio di mandorla e massaggiate il cuoio capelluto. Quindi fate uno shampoo e risciacquate.

LEGGI ANCHE I rimedi naturali contro la forfora

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?