L'immaginazione regala la felicità

Quando ci coglie la tristezza, non cerchiamo di mandarla via ma usiamo l’immaginazione creativa. In questo video Raffaele Morelli ci spiega come fare

Sfoglia l'anteprima Abbonati

Il numero di Riza Psicosomatica di Agosto parla della felicità e di cosa possiamo fare per “produrla”. La felicità non dipende da qualcosa o qualcuno, nessuno ce la può regalare, è qualcosa che viene da dentro, dal profondo. C’è una tecnica che utilizzo durante i "gruppi del giovedì" presso il Centro Riza di medicina naturale di Milano, che si basa su questo: quando arriva una profonda tristezza, una malinconia che a tutti può capitare di provare, la reazione automatica è quella di cercare di mandarla via. Al contrario, io suggerisco di immaginare, a occhi chiusi, di incontrare una donna di altri tempi… Questa donna ha vicino una sorgente d’acqua da cui parte un fiume che ci bagna piedi, gambe, pancia, petto e noi cominciamo a nuotare in quest’acqua che all’inizio è molto scura, è l’acqua della tristezza. In quest’acqua bisogna buttare tutte le cose inutili che facciamo, le relazioni che non funzionano, gli obblighi presunti cui ci sottoponiamo... Poi, immaginiamo che a un certo punto da questa donna d’altri tempi arrivi del latte... Questa donna ci sta allattando, e noi ci nutriamo del suo latte, che ci regala un’energia sconosciuta, l’energia della rinascita, della vita che scorre, della felicità che torna a splendere dentro di noi…provate anche voi!

In più, sul nuovo numero di Riza Psicosomatica trovi:

Vita di coppia: non fare da mamma al tuo partner

Lei si occupa di tutto e in più lo sostiene e accudisce; lui torna ragazzo e pensa solo a divertirsi. È la variante moderna di una modalità di coppia pericolosa, soprattutto per la donna. Scopriamo perché e come uscirne.

Disturbi psicosomatici: le malattie della pelle al tempo di internet

Non c’è solo la pelle fisica, c’è anche una “pelle psichica”: il confine tra noi e gli altri. Un confine oggi attraversato dal mito dell’essere sempre connessi. Anche i disturbi della pelle vanno aggiornati. Ecco una guida.

Psiche e benessere: ti senti invisibile? È il momento di cambiare identità

Da un po’ di tempo ti sembra che nessuno ti consideri o, peggio, che tutti ti critichino. Vittimismo? Forse. Ma se il problema invece è reale la soluzione sta in un cambio di sguardo: quando nessuno ti guarda puoi sorprendere tutti, a partire da te stesso!

Ayurveda: l’antica arte della guarigione

Nella notte dei tempi gli Indiani già possedevano un sapere raffinato che considerava l’unità tra il cosmo, il corpo dell’uomo e la coscienza. Scopo di questo sapere antichissimo era mantenere l’uomo in salute. Il suo nome è Ayurveda.

 

Latti vegetali: le bianche bevande a tutta natura

Alimento non da tutti tollerato, il latte vaccino può essere sostituito efficacemente. Per non rinunciare al cappuccino, al frappè o allo yogurt possiamo affidarci ai latti vegetali: soia, riso e altri. Scopriamoli assieme.

Silhouette: gambe e glutei tonici non sono un miraggio

Caduta del gluteo e flaccidità delle cosce: imputati sono non tanto il sovrappeso, ma posture sbagliate, scarso movimento, alimentazione scorretta. Si può rimediare? Sì, anche a casa propria.

APPROFONDISCI
L'arte di essere felici - Versione Deluxe

Tratta te stesso come un essere speciale

CONSIGLIATO PER TE
365 pensieri di benessere

Le parole dei grandi saggi per stare bene ogni giorno

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?