Cuori puri

In questo video Raffaele Morelli presenta “Cuori Puri”, il film d’esordio di Roberto De Paolis

Accolto con 7 minuti di applausi e standing ovation, “Cuori Puri” è il film segnalato dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani SNCCI alla Quinzaine Des Réalisateurs di Cannes.
Cuori Puri, film d’esordio di Roberto De Paolis, è la storia dell’amore tra Stefano e Agnese, anime diverse chiuse in mondi diametralmente opposti. Per non perdersi, i due ragazzi dovranno rinunciare a tutto quello che hanno, compiendo scelte coraggiose e difficili.
«Al centro del film c’è il tema della verginità: da una parte quella del corpo, illusione infantile di purezza e di perfezione e dall’altra quella del territorio, metafora di barriere e muri che si alzano a protezione dell’identità. I cuori puri del film, Stefano e Agnese, sono incapaci di tendere al mistero e al rischio della diversità» dichiara il regista. Per questo racconto profondamente calato nella realtà ha condotto una ricerca sul campo attraversando la periferia dei centri accoglienza e dei campi rom per poi entrare nelle chiese e indagare la realtà contemporanea delle comunità cristiane.


 


Cuori Puri è interpretato da Selene Caramazza, Simone Liberati, Barbora Bobulova, Stefano Fresi, Edoardo Pesce, Antonella Attili, Federico Pacifici, Isabella delle Monache. Il film è prodotto da Young Films con Rai Cinema, con il contributo economico del Ministero dei Beni e le Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale per il Cinema.
La sceneggiatura è di Luca Infascelli, Carlo Salsa, Greta Scicchitano e Roberto De Paolis, la fotografia di Claudio Cofrancesco, il montaggio di Paola Freddi, le musiche originali di Emanuele De Raymondi, la scenografia di Rachele Meliadò, i costumi di Loredana Buscemi e il suono in presa diretta di Angelo Bonanni.

 

TAG
AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?