Tu
Il ballo aiuta a diventare più empatici

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Experimental Psychology, i ballerini sarebbero in grado di riconoscere le emozioni altrui meglio di chi non ha esperienza in fatto di ballo

Se sei un ballerino, sei più in grado, rispetto alla media, di riconoscere le emozioni altrui. È quanto traspare da uno studio condotto dai ricercatori della City University of London e della University of the Balearic Islands, pubblicato sul Journal of Experimental Psychology. Secondo gli esperti, i ballerini, oltre ad essere più sensibili, risponderebbero fisicamente in modo più empatico alle emozioni provate dagli altri.

Ballare aumenta la sensibilità emotiva

Per effettuare lo studio, i ricercatori hanno mostrato un breve video di un balletto a 19 ballerini e a un gruppo selezionato di 24 persone senza esperienza in fatto di ballo. I video utilizzati includevano delle autentiche performance dal vivo, in bianco e nero e senza audio. In ogni videoclip il volto del ballerino era oscurato in modo da non mostrare alcuna espressione facciale e i movimenti nel video indicavano se era felice o triste. Per garantire che i cambiamenti mostrati fossero dovuti a dei movimenti emotivi, in una metà degli esperimenti i movimenti sono stati riprodotti secondo l'ordine in cui erano stati illustrati nel corso della precedente presentazione e nell'altra metà i movimenti venivano riprodotti al rovescio (condizioni controllate). Grazie a degli elettrodi, applicati sulle dita dei partecipanti, che misuravano la loro sudorazione (conseguente a una risposta emotiva), e alla richiesta di valutare la loro risposta emotiva (se i movimenti percepiti li avessero fatti sentire felici o tristi), gli esperti hanno potuto giungere alla conclusione che i ballerini esperti avevano maggior sensibilità nel riconoscere le emozioni dei protagonisti dei videoclip e avevano una reazione fisica più intensa alle emozioni.

La danza come terapia espressiva

Insomma l'allenamento a esprimere con il corpo le emozioni, come nel balletto o in altre forme di danza, aumenterebbe la sensibilità dei singoli individui alle emozioni espresse dagli altri. L'utilità di questo studio conferma come la danza possa essere una valida terapia e un supporto importante nel trattamento dei disagi emotivi, persino in casi gravi come l'autismo.

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?