Psicosomatica
Impotenza, l'ipotesi psicosomatica

Spesso, chi soffre di impotenza si identifica con un maschile forte e vincente che, davanti a una difficoltà, crolla trascinando con se anche la carica erotica

La storia di Carlo ricalca questo copione: dopo una gioventù allegra e stimolante, piena di incontri e di passioni, sportive e musicali, ha deciso di mettere la testa a posto e costruirsi una famiglia. Peccato che la donna giusta, quella da portare all’altare, abbia fatto di lui la brutta copia di se stesso. Precisa e affidabile fino all'eccesso, direttiva e persino petulante  - così Carlo la descrive quando arriva in terapia - malgrado in principio, razionalità e spirito pratico della compagna l’avessero ammaliato: “L’ho scelta perché da subito mi era sembrata la donna adatta a gestire una casa con tutte le necessità di una famiglia numerosa come avremmo voluto, purtroppo però i figli non sono venuti e, con il tempo, logica e metodica hanno finito per spegnere il desiderio”. Ad aggravare la situazione il fatto che la moglie non solo lo tormenta con il desiderio di un figlio che non arriva ma ha sempre criticato gli interessi e le passioni del marito tanto da spingerlo a rinunciare a gran parte delle sue passioni pur di evitare snervanti discussioni. Le conseguenze di tutto ciò sono più che significative: Carlo comincia a soffrire di impotenza e la cosa rischia di abbattere la sua autostima.

leggi anche: pillole per il sesso, no grazie!

Troppe aspettative, zero entusiasmo: così il vigore si eclissa

L’errore più grande compiuto da Carlo è quello di aver scelto una donna a tavolino, non tanto per amore ma per soddisfare piuttosto un’aspettativa sociale, quella della moglie precisa ed affidabile, una sorta di moderno angelo del focolare capace di gestire le necessità di una famiglia numerosa in realtà tutta da costruire. Come sempre accade, le cose vanno in una direzione inaspettata: la famiglia che sognavano non si concretizza e forse non è un caso che l’eccesso di programmazione all’interno di una coppia mal assortita abbia sbarrato le porte all’arrivo dei figli. Non di meno, Carlo, nel tempo, ha accantonato parecchie delle sue passioni e la cosa senz’altro non ha giocato a suo favore. Lo testimonia il fatto che l’energia sessuale, progressivamente, è andata spegnendosi fino a diventare impotenza. Si tratta senz’altro di un’impotenza psicogena causata da più fattori: le aspettative frustrate di genitore "mancato" che colpiscono nel vivo la sua identità sessuale, le pressioni della moglie che accrescono l’ansia da prestazione legata alla ricerca di un figlio, la rinuncia agli aspetti ludici dell’esistenza che hanno trasformato un uomo allegro e passionale in un contabile del sesso.

Per ritrovare il vigore sessuale, più grinta e più passioni                                                                                                  

Deluso da una parte e incapace di reagire, Carlo in terapia riflette sul fatto di aver messo da parte due fattori alla base del vigore sessuale: passioni personali e carica aggressiva. Notando come la scelta di assecondare la moglie in maniera remissiva l’abbia condotto in un vicolo cieco, Carlo in pochi mesi si ritrova a dare vita ad una vera ribellione. Non solo litiga seriamente con la compagna, permettendosi di dire cose che pensa ma che mai si sarebbe sognato di sentire uscire dalle proprie labbra, ma dopo l’ennesimo scontro riprende a correre e a suonare la chitarra con gli amici di sempre.  Ed ecco che, di colpo, sente riaccendersi la sua virilità. Una sera, a una cena di lavoro, conosce una donna affascinante e ci finisce a letto. Nessun problema di erezione, nessun freno: la vita è tornata a trovarlo e a restituirgli quel che gli spetta. Nel giro di poche settimane, stravolge la sua vita senza alcun ripensamento. La moglie castrante è ormai un ricordo del passato (come l'impotenza) e Carlo si sta rifacendo una vita con la nuova compagna. Senza bisogno di pillole...

APPROFONDISCI
Il mal di stomaco

I disturbi digestivi dipendono spesso da rapporti conflittuali con chi ci circonda

CONSIGLIATO PER TE
Fegato sano senza farmaci

È un filtro che elimina le tossine, anche mentali. Ecco come rigenerarlo in modo naturale

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?